Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Scuola » Caserta, monitoraggio alunni stranieri: marcia indietro dell'Ufficio Scolastico Provinciale

Caserta, monitoraggio alunni stranieri: marcia indietro dell'Ufficio Scolastico Provinciale

La pronta reazione della FLC e della CGIL ad ogni livello, ha avuto successo.

27/01/2010
Decrease text sizeIncrease  text size

L'Ufficio Scolastico Provinciale di Caserta è costretto a far marcia indietro rispetto alla rilevazione degli alunni stranieri presenti nelle scuole della provincia.

La pronta reazione della FLC e della CGIL ad ogni livello, ha avuto successo. Con una circolare del 27 gennaio 2010, viene comunicato alle scuole la decisione di sospendere l'invio dei dati inerenti il "monitoraggio" degli alunni immigrati frequentanti le scuole della provincia di Caserta.

La rilevazione è però solo "sospesa" e non annullata; per questo la FLC e la CGIL continueranno a vigilare e a mantenere alta l'attenzione affinché un'amministrazione scolastica fin troppo solerte non si faccia nuovamente prendere dalla smania di voler primeggiare in negativo andando a ledere diritti e dignità dei cittadini minori privi di cittadinanza italiana.

Roma, 27 gennaio 2010
____________________

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Campania
Ufficio Scolastico Provinciale Caserta

Caserta 27.01.2010

Prot. AOUSP/CE n.220

Ai Dirigenti Scolastici
degli Istituti di ogni ordine e grado
Statali e Paritari
della provincia di Caserta

Oggetto: alunni stranieri presenti nelle scuole della provincia di Caserta; dispersione scolastica – Monitoraggio provinciale a. s. 2007/2008 - 2008/2009 - 2009/2010.

In riferimento alla nostra nota del 18.01.2010 di pari oggetto, si comunica alle SS.LL.di sopendere l’invio dei dati inerenti il monitoraggio.

Il Dirigente
dell’Ufficio Scolastico Provinciale
f.to Dott. Vincenzo Di Matteo