Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » CCNL 2006/2009, i sindacati scuola chiedono un incontro urgente per l'attuazione delle parti di competenza del MPI

CCNL 2006/2009, i sindacati scuola chiedono un incontro urgente per l'attuazione delle parti di competenza del MPI

Lettera FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal

14/02/2008
Decrease text sizeIncrease  text size

I segretari generali di FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal chiedono un incontro urgente per dare attuazione a tutte le parti del CCNL di competenza del Ministero della Pubblica Istruzione.

Pubblichiamo di seguito la lettera inviata oggi.

Roma, 14 febbraio 2008
_____________________

FLC Cgil - CISL Scuola - UIL Scuola - SNALS Confsal

Segreterie Generali

Roma, 14 febbraio 2008
Prot. n. 072/2008

On. Giuseppe Fioroni
Ministro delIa Pubblica Istruzione

e p.c.

Consigliere Lucio Alberti
Capo di Gabinetto del
Ministero della Pubblica Istruzione

Dott. Giuseppe Cosentino
Capo Dipartimento per l’Istruzione
Ministero della Pubblica Istruzione

Prof. Emanuele Barbieri
Capo Dipartimento
Programmazione Ministeriale Bilancio,
Risorse Umane, Informazione
Ministero della Pubblica Istruzione

Oggetto: CCNL 2006 – 2009, attuazione delle parti di competenza del MPI.

On. Ministro,
le sottoscritte Organizzazioni Sindacali FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS Confsal, dopo la definitiva sottoscrizione del contratto nazionale di lavoro del personale del Comparto Scuola, ritengono indispensabile avviare gli opportuni atti per dare attuazione a quelle parti che richiamano intese contrattuali con il M.P.I.

Si fa riferimento alle materie oggetto di contrattazione decentrata nazionale (artt. 4 e 5), escludendo l’istituto della mobilità per il quale si è già concluso l’accordo.
In particolare le scriventi Organizzazioni chiedono la calendarizzazione dei confronti su: utilizzazioni, assegnazioni provvisorie, utilizzazione del personale inidoneo e del personale collocato fuori ruolo, formazione.

Si sottolinea Inoltre la necessità di aprire il confronto sui diritti sindacali relativi agli atti del M.P.I. (informativa preventiva, accesso alla rete “intranet”, esito dei monitoraggi, in particolare quelli relativi alle risorse per le scuole).

Per FLC Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e SNALS Confsal un’attenzione particolare va poi riservata al confronto sulle Aree a rischio (art. 9). Occorre aggiornare i criteri di distribuzione delle risorse, considerando che queste ultime già sono in forte rallentamento rispetto alla loro concreta esigibilità nelle scuole interessate.

Si chiede, infine, data l’importanza che hanno i singoli temi, di regolamentare le Commissioni e gli Osservatori bilaterali previsti dal CCNL: costituzione del “Comitato pari opportunità” presso il MPI (art. 11); Commissione bilaterale per la formazione (art. 71); costituzione dell’Osservatorio nazionale paritetico della sicurezza (art. 75); costituzione del “Comitato paritetici” presso ciascun Ufficio scolastico regionale in relazione al mobbing (art. 98).

Si chiede un incontro urgente per provvedere congiuntamente alla stesura di una scaletta di lavoro ed alla calendarizzazione di incontri specifici.

In attesa di un sollecito riscontro porgiamo distinti saluti.

Enrico Panini - Francesco Scrima - Massimo Di Menna - Marco Paolo Nigi