Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » CCNL Dirigenti Scolastici. Il MIUR sulla costituzione degli Organismi paritetici

CCNL Dirigenti Scolastici. Il MIUR sulla costituzione degli Organismi paritetici

In risposta alle nostre sollecitazioni il MIUR ci ha inviato una nota in cui assicura che sono in via di predisposizione gli atti relativi alla costituzione degli Organismi paritetici previsti dal CCNL.

08/05/2006
Decrease text sizeIncrease  text size

Con specifica Nota la FLC Cgil, insieme con CISL Scuola e SNALS Confsal, ha sollecitato il MIUR a predisporre gli atti necessari alla costituzione degli Organismi paritetici previsti dal CCNL dell’Area V sottoscritto l’11 aprile 2006. Nell’incontro del 2 maggio 2006 il MIUR si era impegnato a dare assicurazione in merito. Nella Nota il MIUR assicura di aver sollecitato le Direzioni regionali a procedere nella costituzione del Comitato di garanzia, che è di livello regionale, per le revoche e il recesso previsto dall’articolo 37 del CCNL.

Pubblichiamo di seguito il testo della nota del MIUR.

Roma 8 maggio 2006
__________________

Prot. n. 549
Roma, 4 maggio 2006

Alle Organizzazioni Sindacali

LORO SEDI

OGGETTO: C.C.N.L. 11 aprile 2006 – Area V Dirigenza Scolastica. Costituzione Comitati.

Come è noto, il C.C.N.L. in oggetto prevede agli artt. 21 comma 11, 33 comma 1 e 34 la costituzione rispettivamente di un Commissione paritetica di studio per definire modalità di costituzione, ordinamento e strumenti per il funzionamento dell’Ente bilaterale previsto dal primo periodo del medesimo comma, di un Comitato per le pari opportunità e di un Comitato paritetico per il mobbing.
Ciò premesso, si assicura codeste OO.SS. che quest’Amministrazione sta provvedendo agli adempimenti preliminari per la costituzione dei predetti organismi.
Si fa, infine, presente di avere richiamato anche i Dirigenti Generali degli Uffici Scolastici Regionali sugli adempimenti di loro competenza relativi alla costituzione dei comitati previsti dal medesimo C.C.N.L.

F.to IL DIRETTORE GENERALE G. Cosentino