Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Contratto Formazione Professionale 2007-2010: alcune precisazioni per una corretta consultazione dei lavoratori

Contratto Formazione Professionale 2007-2010: alcune precisazioni per una corretta consultazione dei lavoratori

Comunicato congiunto FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS-Confsal, Forma, Cenfop del 4 dicembre 2007.

05/12/2007
Decrease text sizeIncrease  text size

A seguito di inaccettabili e inopportune interpretazioni unilaterali da parte di alcuni datori di lavoro in qualche regione, le Parti congiuntamente hanno definito la nota allegata, per ricondurre ad un clima disteso e corretto nella attuale fase delle consultazioni della categoria sul contratto siglato.

Roma, 5 dicembre 2007
____________________

FLC-CGIL - CISL SCUOLA - UIL SCUOLA - SNALS-CONFSAL
FORMA - CENFOP

Comunicato congiunto

Le OO.SS. FLC CGIL, CISL SCUOLA, UIL SCUOLA e SNALS e le associazioni degli Enti di Formazione FORMA e CENFOP, che hanno siglato lo scorso 20 novembre l’Ipotesi di rinnovo del CCNL FP 2007-2010, a seguito di interpretazioni unilaterali delle norme contrattuali, diffuse in alcune regioni, precisano che:

  1. l’interpretazione delle norme contrattuali è demandata alla sola Commissione Paritetica Bilaterale Nazionale;

  2. le contrattazioni regionali, di ente e/o di istituzione formativa rimangono in vigore sino alla ridefinizione congiunta delle stesse, secondo le modalità ed i tempi definiti dall’ipotesi di rinnovo contrattuale;

  3. gli importi corrisposti al personale dipendente con contrattazione regionale, di ente e/o di istituzione formativa a titolo di progressione economica orizzontale ex CCNL 1998-2003 nonché anticipazioni degli aumenti salariali non riassorbiti, comunque determinate e denominate, continuano ad essere corrisposti senza soluzione di continuità nei modi e nei tempi previsti dalle citate contrattazioni;

  4. gli importi da corrispondere al personale dipendente con contrattazione regionale, di ente e/o di istituzione formativa, a titolo di Progressione Economica Orizzontale ex CCNL 1998-2003 nonché anticipazioni degli aumenti salariali non riassorbiti, comunque determinate e denominate, qualora prevedano modalità e tempi diversi e di miglior favore rispetto alle norme previste dall’ipotesi di rinnovo contrattuale, rimangono in vigore.

  5. Le norme di corresponsione della Progressione Economica Orizzontale Individuale, previste dall’ipotesi di rinnovo del CCNL 2007-2010, riguardano nello specifico il personale dipendente che non ha beneficiato, in parte e/o in tutto,della ex Progressione Economica Orizzontale a seguito della mancata Contrattazione regionale.

La presente precisazione congiunta viene resa per favorire una corretta consultazione dei lavoratori sulla ipotesi di piattaforma.

Roma, 4 dicembre 2007