Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » DDL scuola: venerdì 5 giugno “La cultura in piazza”

DDL scuola: venerdì 5 giugno “La cultura in piazza”

Fiaccolate, manifestazioni, iniziative in tutte le principali città italiane per chiedere radicali modifiche al disegno di legge “La Buona Scuola” in discussione al Senato.

03/06/2015
Decrease text sizeIncrease  text size

Proseguono, come già annunciato, le iniziative di mobilitazione dei cinque sindacati rappresentativi della scuola dopo lo sciopero generale del 5 maggio.

FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola, Snals Confsal e Gilda Unams promuovono per venerdì 5 giugno "La cultura in piazza", un'iniziativa a livello territoriale con fiaccolate che avranno luogo contemporaneamente in tutte le principali città italiane.

Cosa chiederanno le piazze italiane? Che il DDL in discussione al senato venga radicalmente cambiato. Perchè così com'è peggiora la qualità della scuola pubblica, non risolve il problema del precariato, afferma logiche autoritarie e incostituzionali nella gestione organizzativa delle scuole, mette in discussione diritti e libertà e cancella la contrattazione. In altre parole: realizza tutto meno che una "buona scuola".

Fai sentire la tua voce e partecipa anche tu

Agrigento, Alessandria, Ancona, Aosta, Arezzo (e le altre iniziative in Toscana), Bari, Benevento, Bologna, CagliariCaltanissetta, Castrovillari, Catanzaro, Chieti, Cosenza, Cuneo, Feltre, Ferrara, Genova, Livorno, Macerata, Mantova (e le altre iniziative in Lombardia), Messina, Modena, Napoli, Novara e Verbania, Nuoro, Oristano, Padova, Palermo, Perugia, Pesaro, Piacenza, Portovesme, Puglia, Ragusa, Ravenna, Rimini, Rionero in Vulture, Roma, Rovigo, San Benedetto del Tronto, Salerno, Savona, Siracusa, Termoli, Terni, Torino, Udine, Venezia, Verona, Vibo Valentia.

Scarica la locandina