Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Scuola » Decreto 104/13: richiesta di incontro sui provvedimenti applicativi

Decreto 104/13: richiesta di incontro sui provvedimenti applicativi

La FLC scrive al MIUR su formazione, monitoraggio scuola secondaria e programma sperimentale di formazione in azienda.

03/02/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Dopo l’incontro della settimana scorsa durante il quale la Ministra Carrozza aveva anche comunicato lo stato di attuazione delle norme contenute nel decreto legge 104/13, la FLC CGIL chiede con urgenza un incontro sui seguenti temi:

  • monitoraggio e la valutazione dei sistemi di istruzione professionale, tecnica e liceale (art. 5 comma 01);
  • programma sperimentale per lo svolgimento di periodi di formazione in azienda per gli studenti degli ultimi due anni delle scuole secondarie di secondo grado per il triennio 2014/16 (art. 8bis comma 2);
  • alla formazione del personale scolastico (art. 16 comma 2).

A tal proposito segnaliamo una scheda curata dalla nostra organizzazione sindacale che sinteticamente definiva sia il tipo che la tempistica dei provvedimenti attuativi.

La FLC inoltre lamenta l’assenza di relazioni sindacali sull’attuazione del riordino della scuola secondaria di secondo grado, a fronte di continue segnalazioni di fortissime criticità presentate dalla nostra organizzazione e della necessità ormai non più rinviabile di rivedere radicalmente le scelte effettuate dalla ex Ministra Gelmini su questo segmento del nostro sistema di istruzione.

_____________________

Roma, 31 gennaio 2014
Prot. n. 43/2014 DP/GF-stm

Al Capo di Gabinetto MIUR Dott. Luigi Fiorentino

Al Capo Dipartimento Istruzione MIUR Dott. Luciano Chiappetta
loro sedi

Oggetto: Richiesta incontro sui provvedimenti applicativi del Decreto Legge 104/13.

Nello scorso mese di novembre è stato convertito in Legge il Decreto Legge 104/13 recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca.

Riguardo al settore dell’istruzione, il Decreto prevede l’emanazione di numerosi provvedimenti applicativi che avranno un impatto rilevante sul percorso formativo degli studenti, sui carichi di lavoro del personale docente ed ATA, nonché sul funzionamento e sull’offerta formativa delle istituzioni scolastiche autonome.

Per questi motivi la FLC CGIL chiede la convocazione urgente di un incontro sulle norme attuative relative:

  • al monitoraggio e la valutazione dei sistemi di istruzione professionale, tecnica e liceale (art. 5 comma 01);
  • al programma sperimentale per lo svolgimento di periodi di formazione in azienda per gli studenti degli ultimi due anni delle scuole secondarie di secondo grado per il triennio 2014/16 (art. 8bis comma 2);
  • alla formazione del personale scolastico (art. 16 comma 2).

Con la presente, la FLC CGIL lamenta la perdurante mancanza di regolari relazioni sindacali sull'attuazione del riordino della secondaria di secondo grado a fronte, invece, di forti criticità segnalate da chi lavora in questo segmento del sistema di istruzione nazionale.

Sicuro di un positivo riscontro, invio distinti saluti.

Il Segretario generale FLC CGIL
Domenico Pantaleo