Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Scuola » Dirigenti scolastici » Contratto dirigenza “Istruzione e Ricerca”: l’8 luglio la firma definitiva

Contratto dirigenza “Istruzione e Ricerca”: l’8 luglio la firma definitiva

A sette mesi dalla firma dell’ipotesi, finalmente arrivata la convocazione dell’Aran per la sottoscrizione del contratto che prevede per i dirigenti l’equiparazione della retribuzione di posizione parte fissa a quella degli altri dirigenti dell’area Istruzione e Ricerca.

04/07/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

Le Organizzazioni Sindacali rappresentative dell’area dirigenziale Istruzione e Ricerca che il 13 dicembre scorso avevano sottoscritto l’ipotesi di CCNL sono state convocate il giorno 8 luglio alle ore 17 presso la sede dell’ARAN per la firma definitiva del CCLN Area Istruzione e Ricerca 2016/2018.

Si chiude così positivamente, a più di un anno dall’apertura una trattativa lunga e difficile con la quale i dirigenti scolastici ottengono un primo importante riconoscimento economico, frutto della ventennale battaglia della FLC CGIL per l’equiparazione economica della dirigenza scolastica alle altre dirigenze pubbliche, da sempre presente nelle piattaforme contrattuali.

Vigileremo affinché sia data puntuale applicazione all’art. 2 del CCNL che prevede: “gli istituti a contenuto economico e normativo con carattere vincolato ed automatico sono applicati dalle amministrazioni entro trenta giorni dalla data di stipulazione”.

La firma definitiva consentirà l’avvio immediato delle relazioni sindacali -  confronto e contrattazione integrativa nazionale – che dovranno affrontare aspetti fondamentali delle condizioni di lavoro dei dirigenti scolastici, quali l’affidamento e il mutamento dell’incarico dirigenziale, la retribuzione di posizione parte variabile, la ricaduta della valutazione sulla retribuzione di risultato, la salute e lo stress lavoro correlato dei dirigenti, la formazione e l’aggiornamento, i rapporti con l’amministrazione  e l’impatto sulla dirigenza delle innovazioni normative.

Anche in questa sede la FLC CGIL svolgerà il suo ruolo a difesa dei diritti e degli interessi della categoria, in stretto rapporto con gli iscritti e con tutti i dirigenti scolastici.