Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Dirigenti scolastici » Intesa Governo-Miur-Sindacati: convocati il 14 maggio i dirigenti scolastici

Intesa Governo-Miur-Sindacati: convocati il 14 maggio i dirigenti scolastici

Dopo quello sul reclutamento del personale, parte anche il tavolo tecnico urgente sulla dirigenza scolastica.

01/05/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

A seguito della mobilitazione unitaria dei dirigenti scolastici indetta da FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola RUA e Snals Confsal, dopo le dichiarazioni di attenzione alla dirigenza scolastica presenti nel testo dell’intesa del 24 aprile 2019, con una convocazione pervenuta nella tarda serata del 30 aprile alle organizzazioni sincali rappresentative della dirigenza scolastica, il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca apre il secondo dei tavoli tecnici previsti dall’intesa, riservandolo ai temi riguardanti l’area della dirigenza scolastica.

Nel corso dell’incontro, fissato per martedì 14 maggio 2019 alle ore 16,30, porteremo all’attenzione del Ministro Bussetti tutti i temi della nostra mobilitazione, chiedendo un intervento immediato:

  • per la firma definitiva dell’ipotesi di CCNL del 13 dicembre 2018, ferma da quattro mesi presso gli organi di controllo
  • per la certificazione del FUN 2017/2018 senza ulteriori ritardi
  • per l’esclusione dei dirigenti scolastici dal controllo biometrico delle presenze in servizio
  • per la ripresa dell’iter legislativo del ddl di modifica del DLgs 81/2008 relativamente alle responsabilità dei dirigenti in materia di sicurezza e per la modifica dell’art. 39 del Regolamento Contabile D.I. 129/2018 che impone alle scuole la manutenzione degli edifici scolastici, spettante per legge agli Enti Locali
  • per l’eliminazione di tutti i compiti impropri e delle molestie burocratiche che gravano sui dirigenti scolastici e sul personale di segreteria, distogliendoli dall’assolvimento delle loro funzioni primarie di assicurare il regolare funzionamento del servizio di istruzione.

Valuteremo attentamente proposte e soluzioni a queste problematiche.

La mobilitazione dei dirigenti scolastici è per il momento confermata, come pure l’invito rivolto a tutti i dirigenti scolastici a sostenere le iniziative messe in campo per il contrasto al DDL concretezza.