Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » Dirigenti scolastici » Tavolo sulle responsabilità dei dirigenti scolastici sulla sicurezza: avviato il confronto sugli interventi legislativi

Tavolo sulle responsabilità dei dirigenti scolastici sulla sicurezza: avviato il confronto sugli interventi legislativi

Indispensabile e urgente il chiarimento dell’esclusiva responsabilità degli Enti Locali sulla sicurezza degli edifici e l’avvio immediato della valutazione dello stess lavoro correlato dei dirigenti scolastici.

05/07/2017
Decrease text sizeIncrease  text size

Si è svolto il 4 luglio 2017 l’incontro sulle responsabilità del dirigente scolastico relativamente alla sicurezza nella scuola calendarizzato lo scorso 12 giugno nell’ambito dei tavoli avviati al MIUR a seguito della mobilitazione dei dirigenti scolastici.

La posizione dell’Amministrazione

L’Amministrazione, rappresentata dal Dott. Rocco Pinneri, vice capo di Gabinetto del MIUR e dal Dott.Tonino Proietti della DG Personale Scolastico, ha illustrato gli esiti di un progetto di ricerca avviato a maggio del 2014 sull’influenza degli aspetti psico-sociali sul lavoro e sulle condizioni dei dirigenti scolastici. Secondo l’Amministrazione il questionario (costituito da 32 domande e da 251 items) prodotto a seguito della ricerca verrà messo a disposizione degli USR per effettuare la valutazione dello stress lavoro correlato.

La posizione della FLC CGIL

Come FLC CGIL abbiamo evidenziato che occorre calendarizzare la discussione del tema delle modifiche al decreto legislativo 9 aprile 2008 n. 81, sul quale sono state presentate in Parlamento due proposte di legge e moltissimi dirigenti scolastici hanno inviato, anche al MIUR, una petizione. È necessario che il MIUR assuma l’impegno a seguire la discussione parlamentare e a sollecitarne una rapida conclusione e che si apra un confronto sul previsto e mai emanato decreto ministeriale applicativo della normativa sulla sicurezza alla scuola.

Si tratta di escludere in modo chiaro dalle responsabilità del dirigente scolastico sulla sicurezza quelle che derivano dagli edifici scolastici e dalla loro manutenzione. Abbiamo segnalato quello che è accaduto a Roma nel mese di maggio, come esempio negativo della ricaduta sui dirigenti scolastici della delega alle scuole della manutenzione ordinaria da parte degli Enti Locali tenuti per legge alla fornitura dei locali. Si tratta proprio di quello che non dovrebbe mai accadere e che anche il MIUR dovrebbe contribuire ad evitare: scaricare sui dirigenti la responsabilità della sicurezza connessa allo stato delle strutture scolastiche.

Abbiamo quindi sollecitato il MIUR a proseguire il confronto e chiesto al MIUR l’abbandono di quei progetti, come “Scuole Belle” e “Scuole Sicure”, che assegnano alle scuole finanziamenti per intervenire sulle condizioni degli edifici scolastici.

Sul progetto presentato ai sindacati sulla valutazione dello stress lavoro correlato dei dirigenti scolastici abbiamo rilevato che c’è stata, fino ad ora,  un inaccettabile ritardo nell’adempiere a quanto previsto dall’art.28 del dlgs. 81/2008 sulla valutazione dello stress lavoro correlato nell’ambito della valutazione dei rischi per tutti i dipendenti, compresi i dirigenti.

Abbiamo ricordato che, a maggio 2014, in occasione della presentazione alle organizzazioni sindacali della ricerca avevamo chiesto il nostro coinvolgimento in tutte le fasi di una attività che riguarda la salute di lavoratori per i quali negli ultimi anni, anche a seguito della diminuzione dei dirigenti scolastici (meno 26 % in 10 anni), le condizioni di sovraccarico di lavoro e di stress sono aumentate enormemente.

Abbiamo chiesto, dichiarando la nostra disponibilità a contribuire alla definizione degli strumenti operativi, di avviare - il prima possibile e in tutte regioni - la valutazione dello stress lavoro correlato e abbiamo ricordato che abbiamo diffidato - insieme a CSIL Scuola, UIL Scuola RUA e SNALS CONFSAL - i Direttori Regionali ad adempiere immediatamente.

Le risposte dell’Amministrazione

L’Amministrazione si è detta disponibile a proseguire in un prossimo incontro la discussione delle modifiche al Dlgs 81/2008 e degli strumenti per la valutazione dello stress lavoro correlato dei dirigenti scolastici.