Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Impiego delle certificazioni verdi: ennesima nota di chiarimento sul DL 24 del 24 marzo 2022

Impiego delle certificazioni verdi: ennesima nota di chiarimento sul DL 24 del 24 marzo 2022

Obbligatorio il green pass base fino al 30 aprile per accedere ai locali scolastici. Gli inadempienti mantengono il posto di lavoro, ma l’assenza è ingiustificata. Per la FLC CGIL è l’ennesima dimostrazione di quanto sbagli il Ministero a eludere il confronto con il sindacato.

05/04/2022
Decrease text sizeIncrease  text size

Facendo seguito alle richieste di chiarimento sull’applicazione del DL 24/2022, il MI ha emanato la nota 695 del 5 aprile 2022 con la quale si chiarisce che, dal 1° aprile 2022 fino al 30 aprile 2022, il personale non vaccinato sprovvisto di certificazione verde (green pass base) non potrà accedere a scuola, sarà considerato assente ingiustificato e non percepirà retribuzione o altro compenso o emolumento.

Il mancato possesso della certificazione verde non comporterà provvedimenti disciplinari.

Resta fermo il diritto alla conservazione del posto di lavoro.

Una serie di indicazioni che arrivano a "puntate": che potevano far parte di un unico provvedimento frutto di un confronto con le organizzazioni sindacali che non c'è stato. Per questa via si sarebbero potuti affrontare l'insieme dei problemi così da supportare le scuole nella gestione di questi provvedimenti contraddittori e lacunosi.