Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Docenti » Secondo Ciclo » Esami di Stato: richiesta unitaria di incontro al MIUR

Esami di Stato: richiesta unitaria di incontro al MIUR

I sindacati chiedono un incontro urgente per discutere le criticità che stanno emergendo nella fase attuativa della riforma degli Esami di Stato.

01/02/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

A seguito dell’emanazione dei provvedimenti di attuazione della riforma degli Esami di Stato della secondaria di II grado, le organizzazioni sindacali FLC CGIL, CISL e UIL, hanno richiesto unitariamente un incontro al Capo Dipartimento per il sistema educativo di Istruzione e Formazione.

L'urgenza è conseguenza delle indicazioni ministeriali, che continuano ad arrivare diluite nel tempo ma che sono destinate a produrre importanti effetti rispetto ai contesti scolastici, organizzativi e didattici, funzionali alla realizzazione dei percorsi formativi, che per gli studenti delle quinte ormai sono nella fase conclusiva. 

Già nel metodo non è accettabile che il ministero continui con la logica delle riforme che calano dall'alto. Ma se a questo si aggiungono, come sta accadendo, anche irruzioni nel processo di formazione, con il conseguente disorientamento degli studenti, risulta del tutto evidente che questa non può essere la modalità giusta per avviare la riforma degli esami destinati a concludere il ciclo di studi.

Non bastano gli inviti del Ministro alla tranquillità, che verrebbe piuttosto dalle garanzie di qualità dei percorsi. La formazione dei giovani richiede investimenti nel sistema nazionale di istruzione, mentre farebbe volentieri a meno degli interventi che arrivano a sorpresa.

_____________

Roma, 31 gennaio 2019

Al Capo Dipartimento del MIUR
per il sistema Educativo e di Istruzione e Formazione
dott.ssa Carmela Palumbo

Oggetto: richiesta di incontro - Riforma degli Esami di Stato della Scuola Secondaria di II grado

Le scriventi OO SS hanno necessità di sottoporre urgentemente alle SS.VV. le numerose criticità che stanno emergendo nella prima fase di attuazione della riforma degli Esami di Stato della Scuola Secondaria di II grado.

Numerose e importanti novità arrivano ad anno scolastico inoltrato, nella fase conclusiva del percorso didattico degli studenti determinando disorientamento e difficoltà di adeguamento delle indicazioni ministeriali ai contesti organizzativi, metodologici e didattici già strutturati, funzionali a piani formativi che le scuole avevano da lungo tempo programmato ed ora nella fase conclusiva di realizzazione. Per un esame attento delle criticità e l’individuazione delle possibili soluzioni siamo a richiedere un incontro urgente.

Confidando nell'accoglimento della presente richiesta e in un rapido riscontro, inviamo distinti saluti

FLC CGIL
Francesco Sinopoli

CISL FSUR
Maddalena Gissi

UIL SCUOLA RUA
Pino Turi