Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Economie MOF 2013/2014: firmata l’Intesa al MIUR

Economie MOF 2013/2014: firmata l’Intesa al MIUR

Entro 10 giorni il piano di riparto delle economie da attribuire agli ATA beneficiari delle posizioni economiche col solo riconoscimento giuridico. Subito i soldi alle scuole.

03/10/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Il 2 ottobre 2014 è stata firmata l’Intesa al MIUR sulla determinazione e ripartizione delle economie MOF e attività complementari educazione fisica per l'anno scolastico 2013/2014 e anni pregressi, che ammontano complessivamente ad euro 9.418.486,94 (lordo Stato).

A seguito dell’intesa, il Ministero dell’Istruzione predisporrà, entro 10 giorni, il piano di riparto delle somme che vanno ad incremento del MOF, di cui all’intesa del 7 agosto 2014.

Queste somme saranno destinate a tutte le istituzioni scolastiche in misura fissa per essere utilizzate, prioritariamente, a retribuire gli incarichi al personale ATA titolare di posizioni economiche, che in applicazione del decreto Tremonti del 2010, non può percepire il relativo beneficio economico.

Ministero si è, inoltre impegnato ad erogare alle scuole anche i 4/12mi del MOF 2014/2015.

La nostra valutazione

La FLC CGIL ha valutato positivamente la sottoscrizione dell’Intesa che permetterà alle scuole di avere un maggior budget per le attività legate all’offerta formativa e di retribuire con queste risorse (e se non sono sufficienti col MOF) le posizioni economiche prive del riconoscimento economico.

Quindi, la contrattazione d’istituto può partire subito, avendo a disposizione un budget complessivo (seppur ridotto) che consentirà di intraprendere tutte le attività essenziali della progettazione di scuola.

Questa integrazione con le economie non risolve, comunque, la profonda sofferenza finanziaria in cui versano le scuole, da quando metà del Fondo è stata stornata per ripristinare gli scatti di anzianità.