Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Educazione civica: con una nota alle scuole il Miur comunica lo stop alla sperimentazione

Educazione civica: con una nota alle scuole il Miur comunica lo stop alla sperimentazione

È prevista la Costituzione di un Comitato tecnico scientifico per la redazione delle linee guida.

16/09/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

Con la nota 1830 del 12 settembre 2019 il MIUR comunica ufficialmente agli uffici periferici e a tutte le scuole la decisione di accogliere il parere del Cspi e di non dare seguito alla sperimentazione che avrebbe introdotto l'insegnamento dell'educazione civica nelle scuole di ogni ordine e grado a partire dall'anno scolastico in corso.  Annuncia inoltre la costituzione di un comitato tecnico scientifico per la redazione delle linee guida, partendo dalla consultazione del mondo della scuola e avviando attività di accompagnamento. 

Si tratta di una decisione orientata alla valorizzazione del protagonismo e dell'autonomia delle scuole, che necessitano di tempi adeguati di elaborazione, progettazione, organizzazione. La FLC CGIL ha da subito espresso la preoccupazione che l'attuazione prematura della sperimentazione potesse compromettere le potenzialità della legge, rischiando di far ricadere sulle scuole le molte criticità e contraddizioni irrisolte. Riteniamo quindi che il tempo concesso e le risorse aggiuntive preannunciate dal Ministro possano essere utilizzati proficuamente al fine di predisporre le condizioni organizzative, didattiche, formative per preparare le scuole e i docenti all'introduzione del nuovo insegnamento.