Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Emergenza Coronavirus: scuola, le indicazioni del Ministero dell’Istruzione

Emergenza Coronavirus: scuola, le indicazioni del Ministero dell’Istruzione

Le disposizioni applicative della Direttiva 1 del 25 febbraio 2020 del Ministro per la Pubblica Amministrazione.

06/03/2020
Decrease text sizeIncrease  text size

Ecco un primo sintetico commento della nota congiunta del 6 marzo 2020 emanata dai Dipartimenti per il Sistema Educativo di Istruzione e Formazione e dal Dipartimento per le Risorse Umane, Finanziarie e Strumentale del Ministero dell’Istruzione in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019. La nota è stata emanata in applicazione delle disposizioni contenute nella Direttiva 1 del 25 febbraio 2020 della Funzione Pubblica. Nelle prossime ore un commento più approfondito.

Nelle ore precedenti i sindacati maggiormente rappresentativi della scuola hanno pubblicato un proprio documento “Linee generali di orientamento dei per la gestione delle attività scolastiche”. Uno strumento di supporto per l’operato delle strutture territoriali e regionali oltre che delle rappresentanze presenti a vario titolo in ogni singola scuola.

Sintesi della nota ministeriale

  • Garantita validità anno scolastico.
  • Valorizzato il ruolo di RLS e RSU nell’adozione delle misure più idonee per contemperare esigenze tutela salute ed esigenze funzionamento servizio.
  • Richiesto a USR supporto ai dirigenti scolastici, specie neo immessi in ruolo.  
  • Annullate tutte le riunioni degli organi collegiali nelle zone rosse. Posticipate nelle altre zone o svolte in modalità telematica. Mantenere solo se improcrastinabili ma svolte con le prescrizioni sulle distanze.
  • Lavoro agile personale ATA per le attività che lo consentono secondo i requisiti presenti nella direttiva Dadone (chi ha patologie che espongono al contagio, figli minori di 6 anni o abita lontano e deve prendere mezzi pubblici).
  • Organizzazione lavoro ATA attenta a garantire attività essenziali con adozione di ogni forma di flessibilità. 
  • Limitato o scaglionato l’accesso dell’utenza.
  • Sospensione di tutte le iniziative di formazione, convegni e seminari per personale della scuola fino al 15 marzo.
  • Didattica a distanza attraverso registro elettronico classi virtuali ed altri strumenti digitali con il più ampio coinvolgimento della comunità educante e monitoraggio degli USR sulle attività. 
  • Formazione per neo dirigenti e neo docenti solo a distanza. 
  • Sospensione dei percorsi per le competenze trasversali per l’orientamento. 
  • Rinvio prove Invalsi.
  • Rinvio di tutte le iniziative programmate dagli USR (gare premiazioni concorsi).
  • Rinvio olimpiadi e gare studenti.