Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Esami di stato. Definite le possibile materie della seconda prova con i nuovi ordinamenti

Esami di stato. Definite le possibile materie della seconda prova con i nuovi ordinamenti

Nelle more dell’approvazione del relativo regolamento, il Miur anticipa le discipline interessate.

28/11/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Miur con la nota 7354 del 26 novembre 2014, ha reso noto le discipline che potranno essere oggetto della seconda prova scritta per gli esami di stato dei corsi del nuovo ordinamento.

Si tratta di una "anticipazione" che arriva con notevole ritardo rispetto all'avvio dell'anno scolastico e che fa riferimento ad un regolamento (non noto) che deve ancora essere vagliato dal Consiglio di Stato per poter essere approvato in via definitiva.

Nella nota si precisano anche le tipologie delle prove e si precisa che, nelle more dell'approvazione del regolamento, saranno predisposte attività di informazione e formazione.

Restano ancora poco chiare le modalità di svolgimento della seconda prova per alcuni indirizzi che presentano particolari "curvature" (per esempio professionale ad indirizzo servizi commerciali con curvatura pubblicitaria, ecc.), o che hanno specifici sotto-indirizzi (per esempio Liceo artistico indirizzo Design, per i diversi materiali, professionale per l'industria e l'artigianato per alcune filiere produttive non indicate nella nota, ecc.).