Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Finalmente arrivano alle scuole i fondi per il funzionamento. E per le supplenze?

Finalmente arrivano alle scuole i fondi per il funzionamento. E per le supplenze?

Il MIUR ha inviato i 4/12 del fondo di funzionamento. Inaccettabile l’ulteriore ritardo del pagamento delle supplenze

10/12/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

In più occasioni abbiamo fatto presente al MIUR che il mancato trasferimento alle scuole dei fondi per le supplenze, prima di tutto, ma anche per il funzionamento amministrativo e didattico, incominciava a creare seri problemi alla funzionalità delle istituzioni scolastiche. Ad esempio, in relazione al funzionamento delle scuole, la difficoltà negli acquisti, nel pagamento dei fornitori, nella chiusura dei bilanci (alcune banche cominciano a chiudere i conti a partire dalla prima decade di dicembre), ecc.

Finalmente, seppur con grave ritardo, sono stati trasferiti almeno i 4/12 del funzionamento relativi all’anno finanziario 2014 (settembre-dicembre).

Mancano ancora, e ciò è gravissimo, i fondi per le supplenze.

Come FLC CGIL stiamo operando una costante quotidiana pressione sull’Amministrazione che continua a subire le imprevidenze del Ministero dell’Economia (stanziamento insufficiente dei fondi necessari). Nel frattempo, poiché gli interessati non possono più attendere, nelle situazioni concrete stiamo sostenendo l’avvio delle procedure per i decreti ingiuntivi.

Lo sciopero generale del 12 dicembre, oltre che sui motivi di contrasto alla riforma del lavoro e alla finanziaria nonché per l’apertura delle trattative contrattuali e per una “scuola giusta”, dovrà essere un segnale anche su questo versante, della salvaguardia del diritto alla retribuzione per il lavoro prestato.