Sciopero scuola e sciopero generale

Home » Scuola » Finanziamenti alle scuole: il 4 maggio convocazione Miur su economie Mof e Fis

Finanziamenti alle scuole: il 4 maggio convocazione Miur su economie Mof e Fis

Differito il termine della segnalazione dei progetti delle aree a rischio alla fine di dicembre 2016. Risorse del FIS, economie MOF: risolvere i problemi aperti.

29/04/2016
Decrease text sizeIncrease  text size

Nell’incontro di Tavolo tecnico svoltosi nella giornata del 28 aprile 2016 sulle problematiche relative ai residui attivi, help desk e revisione del Regolamento di contabilità, sono state affrontate anche le problematiche relative al ritardo con cui vengono accreditati i fondi delle aree a rischio, delle economie FIS e dello stesso FIS nel suo complesso.

Per quanto riguarda i fondi delle aree a rischio e forte processo immigratorio abbiamo chiesto, insieme con gli altri Sindacati, che venga rivista l’intera tempistica per consentire alle scuole di lavorare con serenità e certezze di fondi disponibili: occorre pertanto che le risorse siano comunicate alle scuole all’inizio dell’anno scolastico, o comunque immediatamente dopo le fasi di contrattazione; poi le scuole possono proporre e realizzare le attività previste e, infine, va impostata per la fine dell’anno solare la segnalazione dell’avvenuto svolgimento dei progetti e la relativa rendicontazione. Ciò consentirebbe la più ampia coerenza tra programmazione didattica ed utilizzo delle risorse assegnate.

L’Amministrazione ha convenuto sulla proposta e quindi ci aspettiamo azioni amministrative conseguenti.

Per quanto concerne, invece, l’accreditamento tempestivo alle scuole dei fondi del MOF è stato sollevato il problema dei continui ritardi che si verificano nella determinazione degli importi, con conseguenze negative sull’operatività delle scuole. E ciò essenzialmente per le lungaggini che ormai stanno diventando croniche dei controlli degli organi del Ministero dell’Economia (MEF).

L’ultima negativa novità emersa dal confronto fra l’Amministrazione e il MIUR è che il MEF, per lo stesso sblocco delle economie 2014-15 del FIS, richiede di controllare le Intese sottoscritte negli anni passati perché non corredate delle relative relazioni illustrative.

Abbiamo proposto, insieme con gli altri sindacati presenti al tavolo di confronto, di accelerare i tempi delle trattative, di fare una ricognizione delle risorse anche relative alle cosiddette “rimodulazioni” degli anni precedenti relativi alle Intese, e di iniziare quanto prima le fasi di trattativa, i cui Accordi a questo punto non potranno che assumere la veste di Contratto Integrativo Nazionale e non di Intesa.

Per questo si è convenuto di fissare direttamente la data del primo incontro che avverrà il 4 maggio 2016 nella sede del MIUR