Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Finanziamenti alle scuole: incontro tra sindacati scuola e MPI

Finanziamenti alle scuole: incontro tra sindacati scuola e MPI

Fatta una prima ricognizione delle problematiche relative ai tempi e alle modalità di finanziamento per l'esercizio finanziario 2008.

27/02/2008
Decrease text sizeIncrease  text size
Vai agli allegati

Ieri si è svolto un primo incontro tra MPI e sindacati scuola per fare una ricognizione delle varie problematiche concernenti i finanziamenti alle scuole per l’esercizio finanziario 2008. L’obiettivo di questa riunione è stato quello di far arrivare alle scuole, e in tempi rapidi, precise istruzioni per metterle nelle condizioni di programmare la spesa anche a seguito delle novità legate al nuovo fondo di istituto.
I temi affrontati sono stati i seguenti:

  1. Finanziamenti alle scuole.

  2. Monitoraggi.

  3. Debiti pregressi e Tarsu.

  4. Conto consuntivo.

L’informativa del MPI

Finanziamenti alle scuole

Il MPI predisporrà a breve una nota esplicativa sulle nuove modalità di calcolo del fondo che, lo ricordiamo, hanno decorrenza 1 gennaio 2008. Inoltre, sempre nella stessa nota, confermerà i finanziamenti per funzioni strumentali e gli incarichi specifici del personale Ata. Invece, per l’ accredito dei fondi e per le ore eccedenti avviamento alla pratica sportiva,attribuiti finora in base dei monitoraggi, il MPI li invierà alle scuole appena verranno definiti i relativi parametri con i sindacati scuola. Infine, entro il prossimo 15 aprile, anche per effetto delle novità legate al Ccnl, saranno rivisti i parametri previsti dal D.M. 21/2007 (capitolone).

Monitoraggi

Sono previsti in sequenza fra loro, due monitoraggi finalizzati, il primo alla copertura delle voci di spesa per supplenze e compensi per il miglioramento dell’offerta formativa relativi al 2007, l’altro - annunciato peraltro nel mese di novembre dal Capo Dipartimento del Ministero - alla rilevazione dei residui degli anni 2005 e 2006 sulle voci di spesa relative alla Tia/Trasu, supplenze e compensi esami di maturità. Il primo monitoraggio è già partito con la nota prot. n. 173 del 25 febbraio 2008 integrata dall’avviso del 27 febbraio 2008.

Questi monitoraggi sono finalizzati innanzitutto alla copertura del fabbisogno dell’esercizio finanziario 2007 e alla ricognizione dei debiti pregressi.

Conto consuntivo

E’ in via di predisposizione la Circolare Ministeriale sul conto consuntivo 2007, mentre, per quanto riguarda i finanziamenti della dotazione finanziaria delle scuole per il 2008 tramite il “capitolone”, la prima tranche perverrà a giorni alle scuole con un importo pari circa ad 1/5 della dotazione 2007.

La posizione della FLC

Sul primo punto è stata chiesta chiarezza e trasparenza per mettere le scuole e le Rsu nelle condizioni di conoscere bene l’insieme dei finanziamenti destinati al salario accessorio del personale; in particolare, la FLC ha chiesto di consentire alle singole scuole la visualizzazione, attraverso il sistema informativo, dei punti di erogazione del servizio scolastico riconosciuti dal sistema ad ogni singola istituzione scolastica. Questi sono 42.007 su tutto il territorio nazionale e sono già presenti al sistema informativo del MPI. Infatti, sulla base di questi dati, è stato determinato, in sede contrattuale, il valore finanziario di 4.157,00 euro. Per quanto riguarda i fondi delle ore eccedenti legati alla pratica sportiva, la FLC si è detta favorevole ad individuare, in sede contrattuale, parametri nazionali per inviarli direttamente alle scuole e ridurre al massimo l’azione dei monitoraggi.

Per quanto riguarda invece la revisione dei parametri del D.M 21/2007 (capitolone), la FLC nell’accogliere positivamente la disponibilità del MPI ha ribadito la necessità di incrementare i fondi dei bilanci su supplenze e funzionamento. Infatti, le scuole nonostante alcuni provvedimenti positivi (Tia, spostamento maternità, ecc) non sono ancora uscite dall’emergenza finanziamenti per il permanere dei debiti relativi agli anni 2005 e 2006.

Infine, la FLC ha sottolineato l’importanza di alcune novità previste dal Ccnl come ad esempio la mensa gratuita ai collaboratori scolastici. Queste novità hanno già avuto una copertura di spesa da parte del Ccnl e pertanto devono tradursi in un corrispondente incremento dei fondi medesimi.

A fine riunione il MPI si è impegnato a dare puntuale riscontro alle osservazione e alle richieste fatte dai sindacati scuola.

Roma, 27 febbraio 2008

Allegati