Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Il diritto dovere non è obbligo scolastico

Il diritto dovere non è obbligo scolastico

Sentenza del Tribunale di Cosenza

18/11/2005
Decrease text sizeIncrease  text size

Qualche giorno fa il Tribunale di Cosenza ha stabilito, con una sentenza, che “con l’entrata in vigore della Legge 53 del 2003 e dunque con l’introduzione dei cicli formativi, l’obbligo scolastico è stato ridotto ad otto anni ovvero al momento di conclusione del periodo di istruzione obbligatoria”.

Su questa base il Tribunale ha prosciolto dall’accusa genitori ed imprenditore che avevano avviato al lavoro un giovane minorenne che non aveva proseguito gli studi nella scuola secondaria superiore.

La sentenza conferma quanto da tempo la FLC Cgil sostiene, sulla base della semplice lettura del testo legislativo e del Decreto Legislativo 15 aprile 2005, n. 76 sul diritto dovere.

Insomma, che il diritto dovere non sia l’equivalente dell’obbligo scolastico non è una nostra libera interpretazione ma è stabilito nelle norme scritte dalla maggioranza di Governo.

Registriamo con piacere questa sentenza perché conferma che viviamo ancora in uno stato di diritto, dove sono le Leggi che determinano e regolano i fatti e non le parole e le dichiarazioni, ancorché di autorevoli esponenti politici e di governo.

Roma, 18 novembre 2005