Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Infanzia e adolescenza: presentato il documento relativo ai livelli essenziali per l’esercizio dei diritti civili e sociali dei bambini e degli adolescenti

Infanzia e adolescenza: presentato il documento relativo ai livelli essenziali per l’esercizio dei diritti civili e sociali dei bambini e degli adolescenti

Se ne parlerà a Roma il 10 aprile nel convegno della FLC CGIL

01/04/2015
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Garante per l'Infanzia e l'Adolescenza Vincenzo Spadafora ha ieri presentato il documento "Verso la definizione dei livelli essenziali delle prestazioni (LEP) per i bambini e gli adolescenti", frutto del Tavolo promosso dal Garante stesso su impulso della rete “Batti il Cinque”, di cui la CGIL è parte.

Il Garante nel suo intervento ha affermato che bisogna riportare tutti i bambini e tutti gli adolescenti a un nastro di partenza comune, affinché abbiano gli stessi diritti nell’intero Paese. Il documento di proposta, dopo mesi di lavoro gestito con un approccio partecipato, è stato consegnato nelle mani del Ministro per le Riforme Costituzionali e per i Rapporti con il Parlamento Maria Elena Boschi.

 A partire da oggi inizia un nuovo impegno: sostenere la conoscenza dei principi contenuti nel documento attivando dibattiti, iniziative di approfondimento, seminari e convegni affinchè la cultura dei diritti non rimanga solo sulla Carta, ma il Governo operi affinchè i diritti vengano resi davvero esigibili.

La FLC CGIL affronterà anche questo tema nel convegno “Infanzia, diritti, istruzione: le nostre proposte per un progetto educativo di qualità” organizzato insieme all’associazione Proteo Fare Sapere che si terrà il 10 aprile 2015 dalle ore 9,30 alle 17,00 a Roma.

 Leggi il programma e la scheda di adesione.