Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Istruzioni presentazione domande graduatorie permanenti

Istruzioni presentazione domande graduatorie permanenti

D.M. n. 146 del 18 maggio 2000. Termini e modalità per la presentazione delle domande per la prima integrazione delle graduatorie permanenti, ai sensi del Regolamento D.M.n.123/00. Comunicazioni.

07/06/2000
Decrease text sizeIncrease  text size

Ministero della Pubblica Istruzione
Direzione Generale del Personale e degli AA.GG.AA.

Prot. n. D1/4190 del 31 maggio 2000

Oggetto: D.M. n. 146 del 18 maggio 2000. Termini e modalità per la presentazione delle domande per la prima integrazione delle graduatorie permanenti, ai sensi del Regolamento D.M.n.123/00. Comunicazioni.

Sulla Gazzetta Ufficiale, IVª Serie Speciale, n. 40 del 23 maggio 2000 è stato pubblicato il D.M. n.146 del 18 maggio 2000 riguardante termini e modalità per la presentazione delle domande per la prima integrazione delle graduatorie permanenti, ai sensi del Regolamento adottato con D.M. 27 marzo 2000, n. 123 (Gazzetta Ufficiale - Serie Generale - n. 113 del 17 maggio 2000).

Allegati al predetto D.M. vengono forniti il modello di domanda da utilizzare, da parte del personale già inserito nelle graduatorie dei precedenti concorsi per soli titoli, per chiedere il trasferimento della propria iscrizione e/o l’aggiornamento della propria posizione e il mod. 2 da utilizzare da parte del personale che chiede l’inserimento per la prima volta.

Vengono altresì forniti altri 2 modelli che possono essere utilizzati dagli interessati per esprimere le proprie preferenze in ordine alle assunzioni a tempo determinato (supplenze annuale e temporanee), rispettivamente in base allo scorrimento delle graduatorie permanenti (con la precedenza assoluta prevista dall’art. 4, comma 8, della legge 124/99) ovvero in base alle graduatorie d’istituto (alla luce del Regolamento previsto dall’art. 4, comma 7, della stessa legge, attualmente in corso di registrazione alla Corte dei Conti, che sarà pubblicato non appena ottenuto il visto del predetto organo di controllo).

Con l’acquisizione di tali indicazioni si intende anticipare l’operatività di alcune norme contenute nel Regolamento predetto riguardanti le modalità di conferimento delle supplenze al personale docente ed educativo.

Nelle avvertenze in testa a ciascun modello viene infatti esplicitata, in modo sintetico, la normativa di riferimento contenuta nel predetto Regolamento anche al fine di precisare le specifiche finalità delle opzioni da indicare nei predetti modelli.

Non appena il Regolamento di cui trattasi avrà concluso il suo iter procedurale saranno emanati ulteriori e specifiche disposizioni. Resta comunque inteso che le indicazioni richieste agli interessati hanno validità per le supplenze da conferire per l’a.s. 2000/2001 e che le stesse potranno essere modificate ed integrate alla luce delle norme contenute nel Regolamento.

Si fa riserva di successive indicazioni operative ai fini della compilazione delle graduatorie.

Il Direttore Generale: Paradisi