Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » La riqualificazione dei docenti va ripensata

La riqualificazione dei docenti va ripensata

Pubblichiamo la nota, a firma di Enrico Panini, trasmessa in data odierna al Ministro Tullio De Mauro, a proposito dei corsi riservati per le abilitazioni.

19/05/2000
Decrease text sizeIncrease  text size

Pubblichiamo la nota, a firma di Enrico Panini, trasmessa in data odierna al Ministro Tullio De Mauro, a proposito dei corsi riservati per le abilitazioni.

______________________

testo della nota:

Egregio Signor Ministro,

la CGIL Scuola, alla luce delle molte segnalazioni pervenute alle proprie sedi e in seguito a una verifica, anche se parziale, fatta da alcune strutture provinciali, esprime una profonda insoddisfazione per la qualità dei corsi per la sessione riservata per il conseguimento dell'idoneità o dell'abilitazione.

Questi corsi sono frequentati da docenti che da anni insegnano nella scuola e che, a causa della mancata emanazione dei concorsi ordinari, non hanno potuto conseguire l'abilitazione negli anni precedenti.

La particolare tipologia dei partecipanti avrebbe dovuto comportare una forte attenzione al versante della qualità.

Dall'analisi delle diverse situazioni emerge, invece, che i corsi, dal punto di vista sia organizzativo che dei contenuti, spesso non rispondono ai criteri di qualità indicati nella Legge 124/'99.

Consideriamo questa situazione inaccettabile.

Pertanto, Le chiediamo una riunione di merito sulla base di dati certi sull'andamento di tali corsi che l'Amministrazione dovrà fornire in tempi rapidi.

La riunione potrà rappresentare, a nostro avviso, una sede utile per ripensare la riqualificazione del personale sia per superare le gravi carenze dell'attuale situazione sia per far fronte alle nuove esigenze derivanti dalle riforme in atto.

In attesa di un riscontro urgente, La salutiamo cordialmente.

Enrico Panini