Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Libere finalmente le scuole dalla Tassa rifiuti: accordo Stato-Comuni subito operativo

Libere finalmente le scuole dalla Tassa rifiuti: accordo Stato-Comuni subito operativo

Applicando il milleproroghe va in porto una storica rivendicazione della FLC Cgil e delle scuole: la tassa sui rifiuti sarà pagata direttamente dal Ministero ai Comuni.

21/03/2008
Decrease text sizeIncrease  text size

E’ stato approvato l’Accordo Stato-Comuni che applica il Decreto milleproroghe libera le scuole da una incombenza e da un onere che non erano di loro competenza. In relazione agli alunni iscritti a ciascuna scuola il Ministero pagherà direttamente ai Comuni la Tarsu (o Tari) dovuta dal gennaio 2008 (per una somma complessiva di 38.734.000 euro).

L’Accordo si fa carico anche delle situazioni debitorie pregresse: sarà sempre il Ministero, previo un puntuale monitoraggio, a pagare la tassa maturata impiegando una somma di 58.000.000 di euro.

Si conclude così una vicenda che ha visto sempre la FLC Cgil in prima fila a rivendicare la liberazione delle scuole da questo onere che con il servizio scolastico non aveva e non ha nulla a che vedere.

Roma, 21 marzo 2008