Sciopero scuola 30 maggio 2022, cosa chiediamo

Home » Scuola » MIUR e MEF non comunicano ed ecco i risultati!

MIUR e MEF non comunicano ed ecco i risultati!

E’ una denuncia che la FLC CGIL ha fatto da tempo e che riproporrà nei tavoli tecnici al MIUR.

10/01/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Nel giugno 2013 in un apposito Convegno e poi con un’azione solitaria di mobilitazione del settore ATA la FLC ha denunciato le disfunzioni dell’incomunicabilità fra MIUR e MEF. Riaffronteremo la questione a tavoli tecnici in corso al MIUR

La vicenda che ha visto i Ministri dell’Istruzione  e dell’Economia rinviarsi reciprocamente le responsabilità della trattenuta degli scatti 2013 sullo stipendio di docenti e ATA ci offre il destro per richiamare le denunce che su tale questione ha fatto da tempo la FLC.

Quel che è accaduto è la punta dell’iceberg. Infatti, avvengono disfunzioni su più versanti: pagamenti stipendiali lavorati con estrema lentezza, disposizioni del MIUR inviate alle scuole poi smentite dal MEF o dalle Ragionerie, invadenza continua del MEF e FP su atti del MIUR in merito ai controlli. Da ultimo segnaliamo la scadenza del 31 gennaio 2014 prevista dalla Circolare FP 2/2013 illustrativa del dlgs 33/2013 sulla trasparenza amministrativa per la redazione del Piano Triennale per la Trasparenza e l’Integrità. Questa secondo lo stesso MIUR non si applica alle scuole, ma intanto le scadenza si avvicina e le scuole non hanno ricevuto alcuna indicazione in merito. Tutto ciò genera lentezze, confusione e ritardi di cui a soffrire sono gli utenti, i lavoratori e i cittadini.

In un Convegno del 3 giugno 2013 organizzato da Proteo e dalla FLC proprio nella sede del MIUR denunciammo questo stato di cose e invitammo i più alti esponenti amministrativi del MIUR e del MEF a stabilire un canale di comunicazione efficace e funzionale.

Successivamente la sola FLC nell’ambito della proclamazione dello stato di agitazione del personale ATA, ripropose al tavolo di conciliazione la questione delle disfunzionalità dovute alla mancata coordinazione del MIUR e del MEF. Da quella sede attivata per iniziativa della sola FLC sono scaturiti dei tavoli tecnici che stanno affrontando il tema della semplificazione amministrativa.

I fatti di oggi provano quanto urgente e serio sia affrontare con forte impegno la questione della coordinazione e  delle azioni dei Ministeri competenti e quanto urgente e serio sia adeguare i tempi delle Amministrazioni ai tempi delle scuole. Che poi vuol dire adeguarli alle esigenze dei lavoratori e dei cittadini.

Sono precisamente questi i problemi che vogliamo risolvere coi tavoli tecnici.