Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Scuola » Mobilità scuola 2021/2022: dal livello politico emerge la volontà di trovare soluzioni condivise

Mobilità scuola 2021/2022: dal livello politico emerge la volontà di trovare soluzioni condivise

Posta la priorità su superamento vincolo quinquennale e incremento posti per la mobilità ex LSU. Il Ministero prende atto delle posizioni e si riserva un approfondimento.

01/03/2021
Decrease text sizeIncrease  text size

Si è svolto oggi 1 marzo l’incontro politico richiesto dalle sigle sindacali in merito ai punti critici della mobilità del personale della scuola per l’a.s.2021/22. La riunione in videoconferenza è stata convocata alla presenza del Capo di gabinetto del ministero.

Come FLC CGIL abbiamo evidenziato la necessità di risolvere i due aspetti prioritari delle prossime operazioni: il superamento del vincolo quinquennale per docenti e DSGA neo-assunti e la mobilità degli ex LSU stabilizzati a tempo pieno, previo l’incremento di posti in organico di diritto.

Posizioni in sintonia anche per tutti gli altri sindacati.

Speciale mobilità scuola 2021/2022

Il Capo di gabinetto dott.Fiorentino ha raccolto le richieste riservandosi una valutazione interna all’amministrazione: la riunione è stata aggiornata nel pomeriggio di domani 2 marzo.