Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

Home » Scuola » Nomine ata: un importante risultato della Flc Cgil di Taranto

Nomine ata: un importante risultato della Flc Cgil di Taranto

Parere dall'Avvocatura Distrettuale dello Stato di Taranto

07/07/2004
Decrease text sizeIncrease  text size

Pubblichiamo il parere dall'Avvocatura Distrettuale dello Stato di Taranto che si è espressa sulla durata del contratto individuale di lavoro del personale ata assunto su posto vacante.
L' Avvocatura Distrettuale di Taranto, investita della questione, ha accolto la tesi sostenuta dalla Flc Cgil di Taranto che aveva diffidato un Dirigente Scolastico della provincia a rettificare i contratti individuali di lavoro di due assistenti tecnici.
I contratti in parola, infatti, erano stati stipulati dal Dirigente per la copertura di due posti vacanti a seguito dell'esaurimento delle gradutorie provinciali di I e II fascia con termine 30.6. La Flc Cgil di Taranto, a seguito della diffida, ha ottenuto la rettifica dei contratti dal 30.6 al 31.8.
La Flc Cgil Nazionale, è sempre stata dell'avviso, che i contratti dei supplenti nominati sui posti vacanti debbano essere di durata annuale. In questo caso, infatti, a nulla rileva, la circostanza che la sottoscrizione del contratto sia stato fatta dal Dirigente Scolastico anzichè dal Csa.
Sarebbe ora, che il Miur, superasse gli indugi dimostrati finora, diramando una nota di chiarimento sull'argomento, come peraltro sollecitato recentemente dalla Flc Cgil Nazionale in modo da garantire una
applicazione omogenea sul territorio nazionale delle disposizioni previste all'art. 1 comma 1 del DM430/2000 (regolamento supplenze ata).

Roma, 7 luglio 2004