Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Nuove classi di concorso: il parere del CSPI sul decreto di modifica

Nuove classi di concorso: il parere del CSPI sul decreto di modifica

Il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione raccomanda la tutela dei diritti acquisiti per tutti i docenti, compresi quelli attualmente presenti nelle graduatorie.

09/02/2017
Decrease text sizeIncrease  text size

Nella riunione dell'8 febbraio 2017 il Consiglio Superiore della Pubblica Istruzione era chiamato ad esprimere il parere sullo decreto ministeriale di revisione delle classi di concorso.

Con il parere - votato a larghissima maggioranza dai consiglieri, con solo quattro voti contrari - il CSPI ha raccomandato che la revisione e l'aggiornamento delle classi di concorso per l'accesso all'insegnamento tengano contro dei diritti acquisiti da tutti i docenti attualmente presenti nelle graduatorie a esaurimento (GAE) e nelle graduatorie di istituto, nel caso in cui i titoli di studio di cui sono in possesso non dovessero più  trovare corrispondenza con le classi di concorso del nuovo decreto.