Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Scuola » Obbligo formativo in materia di inclusione scolastica: respinta la richiesta di sospensione del decreto ministeriale

Obbligo formativo in materia di inclusione scolastica: respinta la richiesta di sospensione del decreto ministeriale

L’ordinanza rimanda all’udienza di merito e ipotizza il difetto di giurisdizione. La FLC CGIL valuta ulteriori azioni.

17/11/2021
Decrease text sizeIncrease  text size

Con l’ordinanza n. 09530 del 17 novembre 2021, il TAR del Lazio Sezione III bis ha respinto la richiesta presentata dalla FLC CGIL di sospensione del DM n. 188 del 21 giugno 2021 e dei successivi atti ad esso connessi, relativi alla “Formazione del personale docente ai fini dell'inclusione degli alunni con disabilità”. Il Tribunale Amministrativo non ha rilevato sufficienti elementi per accogliere l’istanza cautelare e, inoltre, ha ipotizzato un difetto di giurisdizione.

Il fascicolo della vertenza è stato trasmesso alla istituita Sezione IV competente sul sostegno, per fissare udienza di merito, previa conferma della competenza di giurisdizione.

La FLC CGIL, con il supporto dell’ufficio legale, si riserva di valutare eventuali altre azioni.