Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Orario di servizio dei docenti: non ci sono obblighi al di fuori del calendario scolastico

Orario di servizio dei docenti: non ci sono obblighi al di fuori del calendario scolastico

Le attività svolte durante l’estate vanno retribuite (sentenza n.15 del 18 novembre 2004 del Tribunale di Nola)

13/12/2005
Decrease text sizeIncrease  text size

Con la sentenza n.15/2005 il Tribunale di Nola, in funzione di giudice del lavoro, ha accolto il ricorso presentato dalla FLC Cgil di Nola per conto di un gruppo di docenti del 1° circolo didattico del comune a cui il dirigente scolastico aveva negato il pagamento dell’attività svolta sul progetto “Scuola Estiva” nel mese di luglio.

Il dirigente scolastico, aveva motivato il proprio diniego sostenendo che tale impegno non poteva considerarsi aggiuntivo perché assorbiva il normale orario di servizio che i docenti erano obbligati a prestare indipendentemente dal periodo delle lezioni stabilito dal calendario scolastico. Il giudice, però, non ha accolto la tesi del dirigente “in quanto nel mese di luglio le attività scolastiche sono sospese, i docenti non hanno alcun obbligo di prestare servizio per le attività di insegnamento al di fuori dell’orario scolastico e le ore di insegnamento rese erano extracurriculare”. Per effetto della sentenza in questione, i docenti hanno avuto il pieno riconoscimento dei loro diritti e della retribuzione del lavoro svolto durante il mese di luglio.

Roma, 13 dicembre 2005