Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Pagamento dei supplenti: spostato al 19 luglio il ritiro dei fondi alle scuole

Pagamento dei supplenti: spostato al 19 luglio il ritiro dei fondi alle scuole

Dopo l’intervento della FLC il MIUR sposta di soli due giorni il ritiro dei fondi, una settimana per i casi problematici. Un MIUR sempre più distante dai problemi delle segreterie.

16/07/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Grazie a quanto da noi richiesto a seguito delle proteste delle scuole, il termine per il pagamento delle supplenze e il successivo svuotamento dei pos è stato rinviato di due giorni. Mentre verrà data una settimana nel caso di situazioni problematiche (vedi mancata profilatura neo dirigenti scolastici).

Una proroga che non ci soddisfa: le segreterie avrebbero bisogno di tempi più distesi per predisporre i cedolino degli stipendi del mese di giugno e dei mesi arretrati non inseriti a causa delle anomalie di funzionamento del SIDI.

Bastava che il MIUR avesse assicurato a tutte le scuole gli stessi tempi (una settimana) previsti per i neo dirigenti scolastici lombardi, entrati in servizio dallo scorso primo luglio a seguito delle note vicende dell'annullamento del concorso, i quali verranno profilati direttamente dall'USR Lombardia per poter convalidare i pagamenti e trasmetterli alla Rts.

Se veramente si vuole mettere la scuola e la pubblica amministrazione in condizione di funzionare bene e di assicurare il rispetto dei diritti dei cittadini e dei lavoratori si risolvano definitivamente problemi come questi.

Non sono i lavoratori a causare i disservizi. Essi sono invece provocati dalle scelte organizzative e gestionali fatte dalle amministrazioni centrali che fanno sempre dipendere i tempi e le modalità di funzionamento dei servizi dalle proprie esigenze.