Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

Home » Scuola » Partita la mobilitazione per rivendicare le immissioni in ruolo

Partita la mobilitazione per rivendicare le immissioni in ruolo

L’iniziativa di mobilitazione unitaria per rivendicare le immissioni in ruolo sta procedendo con assemblee e la raccolta delle firme.

06/12/2002
Decrease text sizeIncrease  text size

L’iniziativa di mobilitazione unitaria per rivendicare le immissioni in ruolo sta procedendo con assemblee e la raccolta delle firme. A gettar sale sulle ferite, giunge anche la notizia che è stato approvato dalla camera dei deputati il Disegno di Legge per le immissioni in ruolo di 20.000 docenti di religione cattolica e che la copertura finanziaria di tale legge sarebbe già garantita dalla finanziaria 2002. La CGIL scuola ha espresso la propria ferma disapprovazione per una iniziativa di legge inammissibile sul piano giuridico e beffarda per le migliaia di precari docenti e ATA che vengono lasciati nella precarietà per volontà politica.

Stiamo concordando le modalità e la data in cui mettere in atto il sit-in davanti al Ministero, come prevedeva la nostra iniziativa unitaria.

Vi daremo notizie al più presto.

Roma, 6 dicembre 2002