Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Piano nazionale scuola digitale: prorogata al 1° luglio la rendicontazione delle attività degli animatori digitali

Piano nazionale scuola digitale: prorogata al 1° luglio la rendicontazione delle attività degli animatori digitali

La proroga riguarda le risorse erogate per il 2017.

28/01/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

L’avvio dell’Azione #28 “Animatori digitali” del Piano Nazionale Scuola Digitale è stato caratterizzato da grosse difficoltà e da modalità di individuazione del personale dedicato connotate da una scarsa partecipazione della comunità educativa, favorite da procedure iperburocratiche messe in campo dal MIUR. Come FLC CGIL avevamo, non solo denunciato fin da subito queste modalità, ma anche segnalato che si trattava di un modo di procedere sostanzialmente inefficace.

A conferma di ciò la Direzione Generale per interventi in materia di edilizia scolastica, per la gestione dei fondi strutturali per l’istruzione e per l’innovazione digitale, con la nota 33026 del 20 dicembre 2018, ma pubblicata lo scorso 14 gennaio 2019, comunica la proroga al 1° luglio 2019 dei termini per l’utilizzo e la rendicontazione dei contributi erogati nell’anno 2017 (nota 36983 del 6 novembre 2017 – prima annualità).

La rendicontazione dovrà essere effettuata utilizzando l’apposita piattaforma presente sul sito internet dedicato al PNSD, area “Accesso ai servizi”. A tal proposito il MIUR ha elaborato una specifica Smart Guide.

La comunicazione del contributo per il 2018 è stata effettuata con nota 38185 del 20 dicembre 2017.

Ricordiamo che la proroga riguarda anche le seguenti azioni