Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Precari scuola: una importante risoluzione parlamentare sui temi del precariato

Precari scuola: una importante risoluzione parlamentare sui temi del precariato

Alcuni parlamentari dell’unione hanno presentato alla VII commissione della Camera una proposta di risoluzione sul precariato nella quale sono riprese sostanzialmente molte delle richieste della FLC Cgil.

06/07/2006
Decrease text sizeIncrease  text size

I parlamentari dell’Unione, De Simone, Sasso, Rusconi, Poletti, Costantini, Li Causi, Ghizzoni, Benzoni, Guadagno detto Vladimir Luxuria, Martella, Tranfaglia, De Biasi, hanno presentato alla VII commissione permanente della Camera, una proposta di risoluzione sui temi del precariato nella scuola.

Rileviamo che molte delle proposte della FLC Cgil, presentate nel convegno MAI PIÙ PECARI!” , sono riprese nella risoluzione.

In particolare nel documento si sollecita un rapido intervento per il superamento del precariato dei docenti e del personale ATA, attraverso l’incremento dei contingenti e un piano triennale di assunzioni su tutti i posti vacanti.

Il documento entra anche nel merito dell’iniquità dell’attuale modalità di formazione delle graduatorie permanenti dei docenti e richiede l’impegno del Governo affinché, già prima delle prossime nomine, si ottenga :

-l’abolizione della supervalutazione dei servizi (montagna, ecc.);

-l’abolizione, o almeno la riduzione, delle valutazione dei perfezionamenti, specializzazioni e master;

-la delegificazione delle tabelle di valutazione restituendole al corretto ambito amministrativo.

La FLC Cgil sollecita la VII commissione alla rapida approvazione della risoluzione e di conseguenza il Governo a voler assumere questi importanti ed improcrastinabili provvedimenti che restituirebbero credibilità e certezza alle procedure di reclutamento e migliori prospettive ai precari della scuola.

Roma, 6 luglio 2006

Tag: parlamento