Home » Scuola » Precari » Concorso docenti. Bandi per insegnamenti in lingua slovena: scadenza domande 11 agosto 2016

Concorso docenti. Bandi per insegnamenti in lingua slovena: scadenza domande 11 agosto 2016

Disponibili 40 posti in Friuli Venezia Giulia. È richiesta la conoscenza della lingua slovena, commisurata al livello di madre lingua.

19/07/2016
Decrease text sizeIncrease  text size

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale IV serie speciale concorsi del 12 luglio, i bandi di concorso ordinario per le scuole con lingua d’insegnamento slovena e con insegnamento bilingue sloveno-italiano del Friuli Venezia Giulia. Il commento della FLC CGIL Friuli Venezia Giulia.

Il bando per la scuola primaria e dell’infanzia (DD 5839/16) mette a concorso 23 posti (10 all’infanzia e 13 alla primaria).

Il bando per la scuola secondaria di I e II grado (DD 5840/16) mette a concorso 17 posti così ripartiti:

A-01 Arte e immagine nella scuola secondaria di I grado (ex 28/A)

1

A-28 Matematica e Fisica (ex 59/A)

1

A-71 Sloveno, storia ed educazione civica, geografia nella scuola secondaria di primo grado con lingua d’insegnamento slovena o bilingue (ex 85/A)

5

A-27 Matematica e fisica (ex 49/A)

1

A-40 Scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche (ex 34/A)

2

A-42 Scienze e tecnologie meccaniche (ex 20/A)

1

A-73 Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado in lingua slovena con lingua d’insegnamento slovena o bilingue del Friuli Venezia Giulia (ex 82/A)

3

AB-24 Lingua e civiltà straniera (inglese) (ex346/A)

2

B-17 Laboratori di Scienze e tecnologie meccaniche (ex 320/C)

1


Requisiti per la partecipazione

Per la partecipazione al concorso non sono previsti limiti di età come stabilito dalla legge 127/97 (art. 3 comma 6).

Al concorso potranno partecipare solo i docenti precari (sono esclusi i docenti a tempo

indeterminato nella scuola statale, come stabilito dalla legge 107/15), in possesso dell’abilitazione/idoneità per lo specifico insegnamento, inclusi i maestri diplomati di istituto o scuola magistrale entro il 2001/2002 come stabilito dal DPR 25 marzo 2014. È richiesta la conoscenza parlata e scritta della lingua slovena, commisurata al livello di madre lingua, come prescritto dall'art. 425, comma 2 del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297.

Avvertenza per i diplomati magistrali

Il bando di concorso specifica esplicitamente che non sono da considerarsi titoli validi per l'accesso al concorso le sperimentazioni linguistiche effettuate negli istituti magistrali. Va fatta una distinzione tra le sperimentazioni che prevedevano solo l'incremento delle ore di lingue nell'istituto magistrale e che quindi sono un titolo valido e le sperimentazioni linguistiche di ordinamento (vedi progetto Brocca e simili) che al termine del percorso rilasciavano un diploma di maturità linguistica e non magistrale e quindi non sono valide. Per tutte le altre sperimentazioni è sufficiente verificare che nel diploma o nel decreto istitutivo sia indicata la corrispondenza con il diploma magistrale (socio-psico-pedagogico e simili).

Avvertenza per chi intende partecipare per le classi di concorso A-71 e A-73

Possono partecipare al concorso per la A-71 (Sloveno, storia ed educazione civica, geografia nella scuola secondaria di primo grado con lingua d’insegnamento slovena o bilingue) gli abilitati nella ex 85/A (corrispondente). Possono partecipare anche gli abilitati nella ex 81/A e la ex 82/A (vedi quarta colonna del DPR 19/16). Possono anche partecipare gli abilitati nella ex 83/A e 84/A perché dichiarate corrispondenti alla ex 82/A ai sensi della Tabella A2 del DM 39/98.

Possono partecipare al concorso per la A-73 (Discipline letterarie negli istituti di istruzione secondaria di II grado in lingua slovena con lingua d’insegnamento slovena o bilingue del Friuli Venezia Giulia) gli abilitati nella ex 82/A (corrispondente). Possono partecipare anche gli abilitati nella ex 80/A e la ex 85/A (vedi quarta colonna del DPR 19/16). Possono anche partecipare gli abilitati nella ex 83/A e 84/A perché dichiarate corrispondenti alla ex 82/A ai sensi della Tabella A2 del DM 39/98.

Presentazione delle domande

Le domande si possono presentare esclusivamente utilizzando una casella di PEC personale ed indirizzandole all’USR Friuli Venezia Giulia (drfr@postacert.istruzione.it). Nell’oggetto occorre indicare, a seconda del/i bando/i ai quali si intende partecipare: "Concorso scuole slovene_2016_infanzia_primaria" oppure "Concorso scuole slovene_2016_secondaria".

Le domande devono essere compilate utilizzando i modelli allegati al bando.

Nella stessa domanda è possibile indicare, qualora si possiedano i requisiti richiesti i diversi insegnamenti per i quali si intende concorrere (infanzia e primaria o le varie classi di concorso).

Per ogni procedura (insegnamento o classe di concorso) alla quale si chiede di partecipare è richiesto il versamento di un diritto di segreteria di € 10,00 da effettuare con bonifico bancario intestato a Sezione di tesoreria 348 Roma Succursale, IBAN:

IT28S0100003245348013241000 indicando il proprio codice fiscale la classe di concorso/tipo di posto e come causale: “Concorso   scuole slovene_2016_infanzia_primaria” oppure “Concorso scuole slovene_2016_secondaria”.

Una copia del/i bonifico/i effettuato/i devono essere allegati alla domanda di partecipazione.

La scadenza per la presentazione delle domande è fissata alle ore 24 di giovedì 11 agosto 2016.

I bandi i modelli di domanda e tutti i provvedimenti relativi (sia in lingua italiana che in lingua slovena) sono disponibili sul sito dell’USR Friuli Venezia Giulia a questo indirizzo.

Per maggiori informazioni e per la consulenza è possibili rivolgersi alle sedi della FLC CGIL di Trieste e Gorizia o alla sede regionale del Friuli Venezia Giulia.