Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Precari » Concorso straordinario-bis: il bando è in Gazzetta Ufficiale. Le domande entro il 16 giugno

Concorso straordinario-bis: il bando è in Gazzetta Ufficiale. Le domande entro il 16 giugno

Una tassa di 128 euro per partecipare, nessuna graduatoria per i non vincitori, troppe criticità. Esclusi i docenti assunti da GPS 1 fascia.

18/05/2022
Decrease text sizeIncrease  text size

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando del concorso straordinario-bis.

Tempi di presentazione dell’istanza di iscrizione: dalle ore 9.00 del 18 maggio alle ore 23.59 del 16 giugno

Contributo di segreteria pari a 128 euro: il Ministero ha definito questo importo per iscriversi alla procedura.  La norma, l’articolo 59, comma 9 bis, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, prevede infatti che il bando determini il contributo per l’integrale copertura dei costi di svolgimento del concorso. Infatti la legge che ha istituito il concorso ha posto i costi totalmente a carico dei partecipanti.

Presentazione delle domande: i candidati presentano istanza di partecipazione in modalità telematica, attraverso l'applicazione «Piattaforma concorsi e procedure selettive» con le credenziali SPID o un’utenza valida per il servizio «Istanze on-line (POLIS)». Percorso per accedere: dal sito del MI www.miur.gov.it attraverso il percorso Ministero > concorsi > personale docente> concorso straordinario  comma  9-bis o, in alternativa, direttamente alla piattaforma  attraverso  il  percorso argomenti e servizi > servizi > lettera P > piattaforma concorsi e procedure selettive, vai al servizio.

Posti: sono quelli vacanti e disponibili per l'anno scolastico 2021/2022. A questo link il file completo.

Esclusione docenti assunti da GPS 1 fascia: la procedura concorsuale straordinaria é aperta ai docenti non compresi tra quelli di cui al comma 4 (art. 59 c. 4 DL 73/20121).

Requisiti di accesso: il concorso è riservato a chi ha svolto nelle scuole statali un servizio di almeno tre anni, negli ultimi cinque, valutati ai sensi dell'art 11, c 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124 (180 gg o servizio continuativo 1° febbraio-scrutini), di cui 1 nella classe di concorso.

Graduatorie: le graduatorie di merito regionali sono predisposte sulla base dei titoli posseduti e del punteggio conseguito in una prova disciplinare. Alla prova vanno 100 punti, ai titoli 50.

Prova disciplinare: è da tenere entro il 15 giugno 2022. Si prevede una prova orale della durata di 30 minuti sui contenuti dell’Allegato A, da tenere entro il 15 giugno 2022. Estrazione della traccia contestuale alla prova. Non è previsto voto minimo.

Percorso per i vincitori: i vincitori collocati in posizione utile in graduatoria sono assunti a tempo determinato nell'as 2022/2023 e partecipano, con oneri a proprio carico, a un percorso di formazione, in collaborazione con le università, che ne integra le competenze professionali. Il percorso di formazione è pari a 5 CFU (40 ore), organizzato in collaborazione con l’Università. La prova finale non è regolamentata dall’università. Nel corso del contratto a tempo determinato i candidati svolgono il percorso annuale di formazione iniziale e prova. A seguito del superamento della prova che conclude il percorso di formazione universitaria, nonché del superamento del percorso annuale di formazione iniziale e prova, il docente è assunto a tempo indeterminato e confermato in ruolo, con decorrenza giuridica ed economica dal 1° settembre 2023 nella medesima scuola.

Decadenza delle graduatorie: le graduatorie decadono con l'immissione in ruolo dei vincitori.