Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » Precari » Graduatorie di istituto docenti: possibile l’inserimento in II fascia anche per chi non è incluso in III

Graduatorie di istituto docenti: possibile l’inserimento in II fascia anche per chi non è incluso in III

Il Ministero dell'Istruzione rettifica il precedente Decreto e anche i termini per la valutazione dei titoli.

04/06/2015
Decrease text sizeIncrease  text size

Dopo numerose proteste e segnalazioni, il Ministero interviene sulle procedure relative all’aggiornamento periodico delle graduatorie d’istituto.

Con la nota 16479/15 è stato trasmesso il Decreto Ministeriale 326 del 3 giugno 2015, con il quale si modifica e si integra il precedente DM 248/15.

Si conferma che l'aggiornamento avverrà due volte all'anno per coloro che conseguono l'abilitazione o la specializzazione entro il 1° febbraio e il 1° agosto, in attuazione di quanto stabilito nel Decreto di aggiornamento per il triennio 2014-2017 (DM 353/14).

A parziale rettifica del precedente Decreto si consente anche ai docenti della scuola secondaria non precedentemente inseriti in terza fascia di presentare domanda di nuovo inserimento.

Si prevede anche che i titoli e i servizi valutabili siano posseduti entro le medesime scadenze dell’aggiornamento semestrale (1° febbraio e il 1° agosto).

Si conferma che le modalità e le procedure per l'attuazione di quanto previsto nel Decreto saranno definite con un Decreto del Direttore generale del personale scolastico.

Riepiloghiamo di seguito le varie situazioni come modificate con il DM 326/15.

Conseguimento abilitazione

Chi consegue l'abilitazione entro le scadenze previste, dovrà presentare una specifica domanda per l'inserimento in II fascia nella quale potrà dichiarare i titoli/servizi posseduti entro la scadenza prevista (la prima è il 1° agosto 2015) che saranno valutati con la tabella A allegata al DM 353/14 (II fascia). Abbiamo già segnalato al Ministero che per lo strumento musicale non si utilizza la tabella A ma la tabella 3 delle graduatorie ad esaurimento: il chiarimento dovrebbe essere contenuto nel decreto direttoriale che definirà i tempi e le modalità per l’inserimento.

In occasione dei vari aggiornamenti periodici, saranno costituiti successivi elenchi aggiuntivi alla II fascia in attesa del regolare aggiornamento triennale.

Nei periodi che intercorrono tra una aggiornamento semestrale e l'altro chi consegue l'abilitazione avrà la priorità nel conferimento delle supplenze da III fascia: la comunicazione del conseguimento del titolo avverrà per via telematica.

Il possesso dell'abilitazione costituisce titolo prioritario nel caso si debba ricorrere ad eventuali "messe a disposizione".

Conseguimento specializzazione

Chi è incluso nelle graduatorie d'istituto e consegue la specializzazione per il sostegno potrà dichiararla ai fini dell'inserimento negli specifici elenchi. Il relativo punteggio potrà essere valutato solo in occasione dell'aggiornamento triennale delle graduatorie.

Il possesso della specializzazione costituisce titolo prioritario nel caso si debba ricorrere ad eventuali "messe a disposizione" per le supplenze su sostegno.