Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » Precari » Assenze del personale della scuola: quando e come chiamare i supplenti

Assenze del personale della scuola: quando e come chiamare i supplenti

Due utili guide per le scuole e per i precari.

05/09/2018
Decrease text sizeIncrease  text size

A breve inizieranno le lezioni e le scuole dovranno provvedere alle sostituzioni del personale assente. Spetta alle scuole anche nominare sui posti annuali o fino al termine delle attività didattiche non assegnati a livello provinciale (vedi la nostra guida sulle supplenze a livello provinciale).

Abbiamo riepilogato in una scheda le regole da rispettare per la chiamata dei supplenti da parte delle scuole sulla base delle norme attualmente in vigore ed in particolare dell’annuale circolare sulle supplenze.

È anche disponibile una guida per i precari che illustra analiticamente le modalità di convocazione e le regole per l’accettazione e la presa di servizio. Sono anche indicate le sanzioni previste dai regolamenti per mancata accettazione o per abbandono delle supplenze. Ricordiamo che l’annuale circolare sulle supplenze ha chiarito che anche coloro che ottengono una supplenza attraverso le messe a disposizione (MAD), sono assoggettati, avendo un contratto a tempo determinato, alle norme contrattuali e ai regolamenti delle supplenze e quindi anche alle regole sulle sanzioni previste per le supplenze conferite dalle graduatorie di istituto.