Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Precari » Scuola, contratti Covid: la ripartizione dei finanziamenti tra le regioni

Scuola, contratti Covid: la ripartizione dei finanziamenti tra le regioni

Il Ministero dell’Istruzione distribuisce i 400 milioni agli USR per la proroga dei contratti organico COVID.

29/01/2022
Decrease text sizeIncrease  text size

Pubblichiamo la tabella di ripartizione dei fondi assegnati a ciascun Ufficio scolastico regionale per finanziare la proroga dei contratti COVID per il personale docente e ATA. A questo proposito ricordiamo che la legge di Bilancio (articolo 1, comma 326, legge n. 234 del 30 dicembre 2021) già dispone come scadenza, per questi contratti, il termine delle lezioni e che la data del 31 marzo, indicata in prima battuta dalla nota ministeriale 1376 del 28 dicembre 2021, è una scadenza del tutto convenzionale, essendo legata alla fine dell’emergenza sanitaria.
Tale termine verrà di fatto prorogato fino al termine delle lezioni dell’anno scolastico 2021/2022, come previsto dal dispositivo normativo.

È necessario invece, e per questo siamo già intervenuti presso il Ministero dell’Istruzione, rendere certa la capacità di spesa per la copertura dei contratti al termine delle lezioni, per questo abbiamo proposto, da subito, il riutilizzo delle economie del 2021 che ammontano a circa 100 milioni. Si tratta di una copertura che lo stesso Ministero si è impegnato a garantire e sulla quale ci sarà un’informativa sindacale nel prossimo mese di febbraio.

Tabella di ripartizione