Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » Precari » Ulteriore richiesta di intervento al MIUR per i contratti ex co.co.co.

Ulteriore richiesta di intervento al MIUR per i contratti ex co.co.co.

​Il modello online per la comunicazione dei contratti fa passare la stipula del part-time come una richiesta dai lavoratori. Siamo intervenuti con il MIUR per chiedere di intervenire.

05/09/2018
Decrease text sizeIncrease  text size

Le scuole stanno incontrando problemi per inviare il contratto di assunzione degli ex co.co.co. perché nel modello online (l'unico accettato dalla Ragioneria) compare la seguente dicitura: "... il servizio sarà espletato con prestazione a tempo parziale. Per effetto della richiesta dell'interessato, la prestazione di servizio, ridotta rispetto all'orario di servizio a tempo intero, è pari a n. 18 ore settimanali.".
Non si tratta infatti di una libera scelta dei lavoratori, bensì di una condizione imposta dalle norme (DPR 119/2009 art. 4, comma 5, che prevede il 50% del congelamento del posto in presenza di un co.co.co), per la quale abbiamo chiesto un incontro urgente al fine di superare questo limite utilizzando tutte le risorse già messe a disposizione dalla legge di bilancio 2018.

Con una lettera inviata il 5 settembre al Dott. Jacopo Greco, Direzione generale per le risorse umane e finanziarie, abbiamo sollecitato il MIUR "al fine di intervenire urgentemente sul modello di contratto aprendo una funzione specifica per questa tipologia di contratti o comunque trovando una soluzione diversa per permettere alle scuole di far registrare i contratti ed al personale di percepire lo stipendio già nel mese di settembre".