Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » Quote orario curricoli: più spazio all’autonomia progettuale delle scuole

Quote orario curricoli: più spazio all’autonomia progettuale delle scuole

Una nota ministeriale precisa che la quota del 20% dei curricoli è a disposizione di tutte le istituzioni scolastiche.

23/06/2006
Decrease text sizeIncrease  text size

Dal prossimo anno scolastico, anche per le scuole dell’infanzia, le primarie e le secondarie di primo grado sale al 20% la quota del curricolo rimessa all’autonomia delle istituzioni scolastiche.

Lo ha precisato una breve nota ministeriale datata 22 giugno 2006 che fa seguito ad analoga decisione stabilita dal recente DM 47/06 per le secondarie di secondo grado.

Più spazio, dunque, all’esercizio dell’autonomia delle scuole di ogni ordine e grado che, ai sensi del relativo regolamento, possono in tal modo o confermare gli attuali assetti, o realizzare compensazioni fra le discipline previste, o introdurre nuove discipline e attività, garantendo il carattere unitario del sistema di istruzione e insieme valorizzando il pluralismo culturale e territoriale.

Roma, 23 giugno 2006
____________________

Ministero dell'Istruzione

Prot. n. 721/DIP/Segr
Roma, 22 Giugno 2006

Oggetto: D.M. 28 dicembre 2005 - Quota orario dei curricoli riservata alle istituzioni scolastiche.
Con riferimento al Decreto Ministeriale n. 47 del 13 giugno 2006, si comunica che la quota del 20% dei curricoli, riferita agli ordinamenti vigenti e ai relativi quadri orario, rimessa all'autonomia delle istituzioni scolastiche, deve intendersi applicabile ad ogni ordine e grado di istruzione.

Tanto in conformità dell'articolo 8 del D.P.R. n. 275 dell'8 marzo 1999 e ad integrazione del successivo decreto ministeriale di applicazione n. 234 del 26 giugno 2000.

IL MINISTRO
Giuseppe Fioroni

Tag: orario