Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Scatti di anzianità 2012: si reperiscano risorse fresche. No al taglio del MOF

Scatti di anzianità 2012: si reperiscano risorse fresche. No al taglio del MOF

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo Segretario generale della FLC CGIL

09/01/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Finalmente è stata trovata l’intesa tra Miur e Mef per sospendere la restituzione delle somme da parte degli ATA, per le posizioni economiche dal 1 settembre 2011 ad agosto 2013, in attesa di un provvedimento legislativo. E’ un ulteriore risultato dell’iniziativa del sindacato. Ora bisogna ripristinare le posizioni economiche, previste dal contratto nazionale, anche per il futuro.

Ribadiamo la nostra netta contrarietà al taglio del MOF per ripristinare gli scatti del 2012 e 2013 nella scuola. Dopo la giusta decisione di sospendere la restituzione delle somme  percepite per gli scatti nel 2013 è necessario che il Governo reperisca risorse aggiuntive per ripristinare gli scatti. L’ipotesi di riduzione del MOF per pagare gli scatti del 2012 è consistente e impraticabile. Infatti il fondo si ridurrebbe a meno di 600 milioni di euro anche a seguito del taglio già effettuato per pagare gli scatti 2011. Si colpiranno ulteriormente e pesantemente studenti, personale e famiglie.   

Tutti a parole parlano di miglioramento della qualità della scuola ma poi i fatti vanno in direzione opposta. Chiediamo alla Ministra Carrozza, al Governo Letta, alle forze politiche e al Parlamento di evitare un ulteriore scempio contro la scuola pubblica