Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

Home » Scuola » Sciopero 5 maggio: l'adesione del SLC CGIL

Sciopero 5 maggio: l'adesione del SLC CGIL

Il Sindacato Lavoratori Comunicazione in piazza insieme ai lavoratori, agli studenti, agli insegnanti e ai genitori.

04/05/2015
Decrease text sizeIncrease  text size

Il 5 maggio SLC CGIL sarà a fianco della FLC e delle altre sigle sindacali della scuola per protestare contro il Disegno di legge del governo “La Buona Scuola” e chiedere con forza una “Scuola che cambia il Paese”.

Il futuro di una nazione dipende dalla formazione dei suoi abitanti, per questo motivo crediamo che sia davvero arrivato il momento di riaffermare il valore del diritto allo studio e rivendicare con forza l’accesso gratuito e libero all’istruzione.

Il disegno di legge proposto dal Governo va invece nella direzione opposta: alimenta disparità e squilibri, senza dare risposte ai problemi veri della scuola pubblica.

Una buona scuola deve essere prima di tutto sicura, sotto tutti i punti di vista.

Per chi ci lavora, che ha diritto ad un lavoro stabile e a un salario dignitoso e per chi la frequenta, che non deve temere, come oggi accade, persino cedimenti strutturali degli edifici.

Per tutte queste ragioni, che parlano della civiltà di un Paese saremo in piazza insieme ai lavoratori, agli studenti, agli insegnanti e ai genitori.

La Segreteria Nazionale Slc Cgil