Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Scuola: aggiornamenti su profilassi vaccinale, mascherine FFP2 e Piani di sicurezza

Scuola: aggiornamenti su profilassi vaccinale, mascherine FFP2 e Piani di sicurezza

La nota ministeriale comunica la ripresa delle vaccinazioni del personale scolastico e il mantenimento delle procedure di sicurezza attualmente in vigore.

07/05/2021
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Ministero dell’Istruzione ha diramato la nota 698 del 6 maggio 2021 relativa a: “Profilassi vaccinale in favore del personale scolastico, docente e non docente. Mascherine FFP2. Piani di sicurezza - Aggiornamenti in tema di emergenza Covid-19” che fornisce appunto aggiornamenti in tema di gestione degli strumenti di prevenzione nelle scuole.

Emergenza COVID-19, ultimi aggiornamenti

In primo luogo, si comunica la ripresa della somministrazione vaccinale a favore del personale della scuola, docente e non docente, non ancora sottoposto alla prima somministrazione e si invitano gli Uffici scolastici regionali a raccordarsi con gli Assessorati alla Sanità delle Regioni e con le ASR/ASL territorialmente competenti per assicurare la maggiore efficacia della predisposizione della profilassi e la diffusione delle informazioni al personale interessato.

Di seguito, a proposito dell’utilizzo delle mascherine FFP2, si puntualizza che, secondo il parere del Comitato tecnico scientifico, si esprime parere contrario circa l’ipotesi di prescrivere l’impiego di tali dispositivi del tipo FFP2 da parte degli studenti, considerandone non consigliabile l’uso prolungato. Permane, comunque, la necessità di utilizzo delle mascherine nei locali scolastici delle scuole primarie e secondarie di I e II grado.

Infine, anche riguardo ai Protocolli di sicurezza si riporta il parere del Comitato tecnico scientifico che, nelle more degli approfondimenti in corso, ha suggerito di continuare ad attenersi ai protocolli di sicurezza già approvati. Pertanto, le scuole dovranno continuare ad applicare le disposizioni attualmente in vigore in merito all’impiego delle mascherine chirurgiche da parte degli studenti, al mantenimento del distanziamento sociale, alla aerazione degli ambienti e all’igiene delle mani.

Consideriamo una decisione molto opportuna aver ripreso la vaccinazione del personale scolastico e universitario affinché si vada nella direzione di un funzionamento delle scuole in presenza e in sicurezza dal prossimo anno scolastico.

Riguardo all’uso delle mascherine FFP2 e al rinnovo dei protocolli di sicurezza, riteniamo necessario approfondire la complessità delle modalità di convivenza all’interno dei locali della scuola, conoscere in modo dettagliato quali sono le situazioni in cui si è diffuso maggiormente il contagio per capire quali siano le misure di sicurezza da adottare. In particolare, nella scuola dell’infanzia e nelle situazioni in cui gli alunni possono non indossare la mascherina, bisognerebbe prevedere l’uso della mascherina FFP2 per il personale delle scuole.

Infine, all’interno del modificato quadro epidemico, è necessario considerare le circostanze in cui si svolgono le interazioni scolastiche (l’organizzazione di spazi, tempi e salubrità degli ambienti), riducendo i numeri degli alunni e valutando i contesti sociali di riferimento tra i grandi centri urbani e le piccole realtà rurali o periferiche) e quindi aggiornare i protocolli di sicurezza, che sono fermi all’estate del 2020.

Potenziare i trasporti e attivare un’efficace azione di tracciamento con l’effettuazione dei tamponi in via prioritaria per la scuola rappresentano un efficace corollario ai protocolli al fine di garantire il lavoro e le lezioni in sicurezza. Per la riapertura di settembre, insieme alla vaccinazione a tappeto del personale e possibilmente anche di una parte degli studenti, è indispensabile individuare da subito tutti gli investimenti necessari per una ripresa della scuola in sicurezza.