27 gennaio, Giorno della Memoria

Home » Scuola » Scuola: Cgil, mettere da parte strumentalità politiche e intervenire subito

Scuola: Cgil, mettere da parte strumentalità politiche e intervenire subito

Dichiarazione di Gianna Fracassi, vice segretaria Cgil.

11/01/2021
Decrease text sizeIncrease  text size

Roma, 11 gennaio - “Occorre intervenire subito per riparare ai danni che la pandemia continua a produrre su inclusione scolastica e processi di apprendimento. Serve mettere da parte strumentalità politiche, polemiche e dibattiti sterili”. Lo afferma, in una nota, la vicesegretaria generale della Cgil, Gianna Fracassi.
 
Inoltre, per la dirigente sindacale “è necessario dare risposte univoche e omogenee sul territorio e mettere in campo tutti gli interventi per garantire la sicurezza. Occorre - prosegue - individuare una corsia preferenziale per l'effettuazione dei tamponi e dei tracciamenti; inserire il personale della scuola nel piano vaccinale nazionale; trovare risposte adeguate e omogenee per il sistema dei trasporti; garantire una fornitura adeguata dei dispositivi di protezione; rivedere per aggiornare i protocolli sulla sicurezza”.
 
“Da mesi chiediamo questo e molto altro. Si lavori ad ogni livello per trovare tutte le soluzioni per l’emergenza, ma anche per la prospettiva, nella consapevolezza - conclude Fracassi - che ci troviamo in una condizione straordinaria e inedita”.