Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » Scuole italiane all'estero » Estero: il MAECI emana due decreti

Estero: il MAECI emana due decreti

Le operazioni vanno avanti, ma sarà difficile garantire il regolare avvio dell’anno scolastico anche all’estero.

16/08/2015
Decrease text sizeIncrease  text size

Mentre proseguono le operazioni di individuazione del personale destinatario di una proposta di nomina all’estero per il prossimo anno scolastico 2015/2016, il MAECI comunica di aver emanato due decreti

Il primo è il Decreto Interministeriale 4434 del 6 agosto 2015 a firma del Ministro degli Esteri e del Ministro dell’Istruzione sugli ordinamenti del primo ciclo di istruzione. Come si legge nel testo del messaggio ministeriale con il quale il decreto è stato inviato alle sedi estere: “Con tale Decreto si stabilisce che le scuole statali e paritarie all’estero appartenenti al primo ciclo d’istruzione conformano i rispettivi quadri orario ai piani degli studi previsti dal D.P.R. 89/2009, integrando le discipline dell’ordinamento locale con quelle dell’ordinamento italiano nel rispetto del tetto orario massimo fissato per ciascun segmento di scuola. A tal fine, esercitano l’autonomia scolastica operando le compensazioni fra le discipline che meglio rispondono alle esigenze dell’utenza, ai sensi degli articoli 3, 4 e 5 del D.P.R. 8 marzo 1999, n. 275 e dei corrispondenti articoli del decreto inter-direttoriale MAE-MIUR del 3 settembre 2002 n. 267/4642, di estensione dell’autonomia alle scuole italiane all’estero”.
Il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Il secondo, il Decreto del Direttore Generale 4469 del 13 agosto 2015, è un ulteriore atto di rettifica delle graduatorie.

Il MAECI informa anche i sindacati del fatto che prima dell’avvio dell’anno scolastico si provvederà a convocare una riunione, probabilmente già nella seconda quindicina di agosto.