Testo CCNL Istruzione e Ricerca

Home » Scuola » Scuole italiane all'estero » La mobilità professionale all’estero del personale scolastico deve essere regolata contrattualmente

La mobilità professionale all’estero del personale scolastico deve essere regolata contrattualmente

I bandi per la selezione del personale da destinare all’estero non rispettano il CCNL vigente. Richiesto unitariamente il ripristino di corrette relazioni sindacali.

15/01/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

Il Segretario generale della FLC CGIL, Francesco Sinopoli, insieme ai Segretari della CISL Scuola e della UIL Scuola RUA, ha ribadito con una lettera inviata al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Marco Bussetti, l’urgenza di addivenire ad una intesa sindacale sulle tematiche della gestione del rapporto di lavoro del personale all’estero.

In occasione della firma dell’ipotesi di CCNI sulla mobilità del personale scolastico la FLC CGIL insieme a CISL Scuola, UIL Scuola RUA e GILDA, ha presentato una dichiarazione a verbale, perché ritiene che la materia della mobilità all’estero debba essere oggetto di contrattazione, come previsto dal CCNL 2007 tuttora vigente, e non di decreti ministeriali.

_____________________

Roma, 14 gennaio 2019

Prof. Marco Bussetti
Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca
ROMA

OGGETTO: Bando destinazione personale all’Estero

Egr. Ministro,
Nel prendere atto della pubblicazione dei bandi per la selezione del personale dirigente scolastico, docente e Ata sulla G.U. dell’8 gennaio u.s., le scriventi Segreterie Nazionali esprimono forte disappunto per il mancato accoglimento delle modifiche proposte nel corso del confronto avviato nei mesi scorsi sulla materia della mobilità professionale del personale scolastico all’estero, regolata dal vigente CCNL.

Ritengono di conseguenza necessario rappresentarLe che sarà inevitabile l’attivazione di azioni vertenziali, anche di natura legale, volte a ripristinare la piena legittimità del contratto nazionale e ad assicurare l’adeguata tutela delle categorie interessate dai bandi.

A tal fine le sottoscritte OO.SS. ribadiscono l’urgenza di addivenire ad una intesa sulle tematiche della gestione del rapporto di lavoro del personale all’estero.

Distinti saluti

FLC CGIL
Francesco Sinopoli
CISL Scuola
Maddalena Gissi
UIL Scuola
Giuseppe Turi