Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

Home » Scuola » Scuole italiane all'estero » Scuole italiane all’estero: presentati i bandi

Scuole italiane all’estero: presentati i bandi

Il MAECI ha convocato i sindacati per illustrare i principi dei futuri bandi. A breve il confronto

15/02/2021
Decrease text sizeIncrease  text size

Si è tenuto lunedì 15 febbraio 2021 l’incontro di informativa sui futuri bandi. L’Amministrazione ha presentato i punti cardini dei testi confermando in sostanza l’impianto dei bandi precedenti, con alcune lievi ma significative modifiche:

  • I punteggi d’accesso ai colloqui, basati sui titoli di servizio e titoli culturali, coincideranno con il requisito del servizio;
  • Il colloquio non avrà un punteggio finale, ma la funzione di definire l’idoneità o meno.

Il MAECI ha garantito che opererà, anche in forza delle modifiche di legge che danno al MAECI maggiore puntualità nella definizione dei bandi in modo da garantire un servizio più puntuale.

La FLC CGIL ha sicuramente considerato positive le eventuali modifiche, che vanno nella direzione da noi richiesta in occasione dei bandi del 2019; restano tuttavia delle criticità (partecipazione ai bandi del personale che ha già prestato servizio all’estero, omogeneizzazione delle procedure sulle sedi miste per il personale presente nelle vecchie graduatorie e per le prossime graduatorie; valutazione del servizio pre-ruolo …) che devono ancora essere chiarite dal MAECI.

Per questo, per un’analisi più approfondita, insieme alle altre organizzazioni sindacali, la FLC CGIL ha fatto richiesta di avere una bozza di partenza e inoltre ha chiesto l’attivazione del confronto previsto dal contratto vigente.