Sciopero scuola 30 maggio 2022, cosa chiediamo

Home » Scuola » Tavoli tecnici al MIUR. Quarto incontro sulle semplificazioni amministrative; procedure di acquisto, rapporti con banche e assicurazioni

Tavoli tecnici al MIUR. Quarto incontro sulle semplificazioni amministrative; procedure di acquisto, rapporti con banche e assicurazioni

Il confronto si è svolto sulle procedure per gli acquisti di beni e servizi, sulle convenzioni con gli istituti di credito, sui rapporti con le agenzie assicurative.

16/01/2014
Decrease text sizeIncrease  text size

Come da appuntamento fissato nell’ultimo incontro del 5 dicembre 2013, oggi si è riunito per la quarta volta il Tavolo Tecnico sulle semplificazioni amministrative che si è attivato in seguito all’iniziativa della FLC CGIL sulle emergenze ata del settembre 2013.

L’incontro odierno ha avuto ad oggetto la procedura relativa agli acquisti, forniture, gare e appalti e i rapporti con le banche e le assicurazioni.

Sulle procedure di acquisto abbiamo sollevato le varie questioni che riguardano questa materia: le difficoltà del ricorso al mercato elettronico e alle procedure utilizzo Consip, la sovrapposizione di norme europee e nazionali, la difformità di comportamento delle scuole per mancanza di indicazioni univoche e chiare, il ricorso a terzi nei processi di domanda e offerta, i tempi di pagamento e di acquisizione della documentazione obbligatoria, la trasmissione dei dati da parte delle stazioni appaltanti alle autorità di vigilanza

Su tali questioni abbiamo chiesto di accelerare la produzione di linee guida o direttive chiare e univoche da parte del MIUR così come abbiamo suggerito la creazione di un warehouse su SIDI per la conservazione dei DURC in corso di validità con la possibilità di implementazione da parte delle scuole.

Il MIUR ha riconosciuto l’importanza delle questioni sollevate e si è impegnato ad accelerare i tempi per la emanazione degli atti relativi alla gestione del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (Decreto, linee guida e circolare), ha accolto l’idea della costruzione del warehouse su SIDI mentre sulla trasmissione dei dati all’autorità di vigilanza ha parlato di una possibilità di rinvio di un mese previo incontro specifico (richiesto dalla FLC CGIL) con le medesime autorità.

Abbiamo inoltre evidenziato, in merito ai rapporti con le Agenzie assicurative, il ruolo che stanno assumendo  gli intermediari nella gestione delle procedure di gara senza che ciò determini un vero risparmio di spesa, la mancanza di chiare direttive per la gestione di tali servizi la continua variazione della normativa anche per interventi diretti dell’INAIL: anche su questa specifica materia sarebbe utile un vademecum magari condiviso con la stessa INAIL (come sarebbe stato utile anche per la convenzione di cassa il cui schema tipo è stato di recente licenziato senza il coinvolgimento del tavolo che avrebbe potuto dare il suo contributo).

Su complesso di questi argomenti l’Amministrazione ha preso l’impegno per un approfondimento e uno studio dedicato.

Infine la FLC CGIL e le Organizzazioni Sindacali presenti hanno stigmatizzato il comportamento dell’Amministrazione nella gestione della procedura di gara lanciata alle scuole sul progetto di formazione per DS e DSGA, intitolato “Io Conto”, fatto conoscere il 23 dicembre e  chiuso il 27 dello stesso mese. Non è un caso che tale intempestiva gestione ha lasciato scoperte alcune regioni e non ha determinato la costruzione di reti come auspicato nel bando. Si è convenuto che, per rimettere sul giusto binario la questione, i Sindacati saranno convocati appositamente oppure verranno chiamati a discuterne (come doveva essere fatto in precedenza) al più tardi il 30 gennaio, che è la data fissata per il prossimo incontro del tavolo tecnico con all’ordine del giorno l’illustrazione delle linee guida sul Mercato elettronico e il confronto sull’indice degli argomenti che dovranno essere oggetto di Vademecum o Linee guida.