Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Scuola » V ciclo del TFA sostegno: il Miur non convoca i sindacati ed emana una nota con diverse criticità nella definizione dei requisiti di accesso

V ciclo del TFA sostegno: il Miur non convoca i sindacati ed emana una nota con diverse criticità nella definizione dei requisiti di accesso

Grave che il MIUR dia indicazioni bypassando completamente i passaggi dell’informativa e del confronto sindacale previsti dal contratto nazionale

03/12/2019
Decrease text sizeIncrease  text size

Con una lettera unitaria lo scorso 25 novembre i sindacati rappresentativi del comparto Istruzione e Ricerca hanno chiesto al MIUR di essere convocati per ricevere l’informativa e avviare il confronto sull’avvio del V ciclo del TFA per la specializzazione sul sostegno. Il MIUR non ha ancora risposto a questa richiesta ma ha diramato una nota indirizzata alle università lo scorso 27 novembre in cui fornisce chiarimenti sui titoli di accesso. Nella nota si afferma che sia per quanto riguarda i docenti laureati con tre anni di servizio, sia per quanto riguarda gli ITP i requisiti sono quelli definiti dall’art. 5 commi 1 e 2 del Dlgs 59/2017.

Questo significa che il MIUR considera non più valide le previsioni dell’art. 5 del DM 92/2019 che consentono l’accesso ai laureati con 3 anni di servizio in deroga ai 24 CFU e ali ITP con il solo diploma.

Riteniamo grave che il MIUR ignori le disposizioni vigenti sugli ITP e che dia queste indicazioni bypassando completamente i passaggi dell’informativa e del confronto sindacale previsti dal contratto nazionale.