Iscriviti alla FLC CGIL

Home » Università » AFAM » AFAM e ampliamento delle dotazioni organiche del personale docente e TA: pubblicate tutte le delibere degli organi di governo

AFAM e ampliamento delle dotazioni organiche del personale docente e TA: pubblicate tutte le delibere degli organi di governo

Il Ministero mantiene l’impegno assunto con le organizzazioni sindacali. Attivati 1403 posti di cui 816 relativi ai docenti e 587 al personale tecnico amministrativo. Utilizzate circa il 95% delle risorse disponibili.

07/02/2022
Decrease text sizeIncrease  text size

Durante gli incontri tra organizzazioni sindacali firmatarie del CCNL “Istruzione e Ricerca” sul rinnovo del contratto nazionale integrativo sul fondo di istituto e sulla mobilità del personale docente e tecnico amministrativo, come FLC CGIL abbiamo ripetutamente chiesto la pubblicazione integrale dei verbali e delle delibere dei consigli accademici e dei consigli di amministrazione relativi all’ampliamento delle dotazioni organiche previsto dalla legge di bilancio 2021 (Legge 178/20 art. 1 commi 889-891), le cui modalità applicative sono state definite dal Decreto Interministeriale 1226/21 e dalla nota ministeriale 16686/21.

Il ministero si era assunto l’impegno di far pubblicare in tempi brevi tutta la documentazione sul sito del Cineca. Il MUR ha mantenuto la parola e nei giorni scorsi sono state pubblicate tutte le delibere. Aver mantenuto tale impegno è un tassello molto significativo del percorso in atto finalizzato ad un reale rilancio dell’alta formazione artistica e musicale proiettata verso obiettivi di qualità, trasparenza e pari dignità con il sistema universitario.

Di seguito l’analisi dei dati che emergono dalla lettura delle delibere alcune delle quali presentano però evidenti incoerenze.

Sono stati attivati 1.403 posti di personale docente e tecnico amministrativo per un totale di € 61.185.727. La cifra totale disponibile per l’ampliamento era pari a € 64.621.669,84.

Ben 32 istituzioni hanno utilizzato anche quota parte delle risorse derivanti da precedenti conversioni.  Alcune non hanno utilizzato quote importanti per l’ampliamento, tra queste spicca il Conservatorio di Roma che non ha utilizzato oltre 400 mila euro a fronte di circa € 1.087.000 assegnati.

Nella tabella che segue la ripartizione dei posti attivati tra le varie tipologia di istituto.

Tipologia istituto

Docenti

Coadiutori

Assistenti

Collaboratori

Direttori di biblioteca

Totale

Conservatorio

461

100

116

147

2

826

ABA

327

59

72

58

4

520

ISIA

14

6

6

5

0

31

ANAD

7

2

1

1

1

12

AND

7

0

0

6

1

14

Totale

816

167

195

217

8

1.403

Per quanto riguarda i posti dei docenti questi i dati più rilevanti.

Nelle accademie di belle arti sono stati attivati posti riferiti a 57 settori artistico disciplinari, tra i quali i più richiesti sono i seguenti

Denominazione

Codice

Numero cattedre attivate

Applicazioni digitali per le arti visive

ABTEC38

26

Linguaggi e tecniche dell’audiovisivo

ABTEC43

26

Fotografia

ABPR31

21

Graphic design

ABPR19

20

Tecniche della modellazione digitale

ABTEC41

15

Fashion design

ABPR34

14

Sistemi interattivi

ABTEC42

14

Nei Conservatori sono state attivate cattedre relative a 87 settori artistico disciplinari, tra i quali i più richiesti sono

Denominazione

Codice

Numero cattedre attivate

Musica da camera 

COMI/03

28

Batteria e Percussioni jazz

COMJ/11

20

Canto Jazz

COMJ/12

20

Accompagnamento Pianistico

CODI/25

19

Pratica e Lettura Pianistica

COTP/03

18

Elettroacustica

COME/04

14

Pianoforte jazz

COMJ/09

13

Riguardo al personale tecnico amministrativo è particolarmente rilevante l’incremento dei ”Collaboratori” per i quali durante il confronto con il MUR sulla mobilità, sono stati definiti in via transitoria, in attesa del rinnovo del CCNL, aree specifiche di competenza e relativi titoli di accesso.

Ricordiamo che sui posti istituiti grazie all’ampliamento di organico sarà possibile già il prossimo anno effettuare sia la mobilità che le immissioni in ruolo in quanto la legge 178/20 ha già previsto la copertura delle facoltà assunzionali.